Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano tiene (+1,4%), sprint Banco, Atlantia ed Eni

Spread sfiora i 170 punti, deboli Amplifon, Nexi, Tim e Diasorin

Di Redazione

MILANO, 08 APR - Piazza Affari si conferma positiva a circa un'ora dalla chiusura, con l'indice Ftse Mib in crescita dell'1,45% a 24.655 punti, mentre gli indici Usa proseguono sotto la parità. In rialzo a 169,9 punti il differenziale tra Btp e Bund tedeschi, a un soffio da quota 170, con il rendimento annuo dei titoli decennali in crescita di 5,8 punti, più che nel resto d'Europa, al 2,39%). In luce Banco Bpm (+12,25%), congelata anche per eccesso di volatilità, dopo l'acquisto del 9,18% da parte di Credit Agricole. Segue Atlantia (+5,81%), su ipotesi di un'Opa difensiva da parte di Edizione nei confronti dell'interesse di Acs.Il rialzo del greggio (Wti +0,95% a 96,96 dollari al barile) spinge Tenaris (+3,49%) ed Eni (+3,3%). Acquisti in campo bancario su Bper (+3,28%) e Bps (+4,17%). Bene Moncler (+2,71%), Iveco (+2,32%), Unicredit (+2,12%), i cui soci hanno approvato il bilancio in assemblea e Saipem (+2%). Più caute Stellantis (+1,48%), Generali (+1,24%) e Intesa (+1,2%), segno meno invece per Amplifon (-3,02%), Nexi (-1,99%), Tim (-2,08%), Diasorin (-1,02%), Stm (-0,7%), Recordati (-0,75%) e Leonardo (-0,49%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: