Notizie locali
Pubblicità

Economia

Fisco, svolta all'Agenzia delle Entrate: lo sportello è in videochiamata! Come fissare un appuntamento

È possibile ricevere assistenza sui rimborsi, sulle dichiarazioni dei redditi o sui contratti di locazione e chiedere il duplicato della tessera sanitaria

Di Redazione

Una gran parte di pratiche col Fisco,  quelle più diffuse, potranno essere fatte anche in videocall, da  casa e dall’ufficio, senza fare code, esattamente come se ci si 
rivolgesse ad uno sportello reale. E’ stato attivato, ed è subito operativo, il servizio di videochiamata per dialogare «in diretta» con i funzionari dell’Agenzia delle Entrate. E’ così possibile - informa l’Agenzia delle Entrate guidata da Ernesto Maria Ruffini - ricevere assistenza sui rimborsi, sulle dichiarazioni dei redditi, sui contratti di locazione e chiedere il duplicato della tessera sanitaria con una videocall dal proprio computer, tablet o smartphone.

Pubblicità

«Con il nuovo servizio di videochiamata - afferma il direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini - è adesso possibile prenotare un appuntamento online e dialogare con un funzionario dell’agenzia direttamente da casa o dal luogo in cui ci si trova. Non sarà quindi più necessario recarsi di persona ad uno sportello né fare la coda. Comunicare con il fisco diventa più facile e compatibile con gli impegni della vita quotidiana: una concreta semplificazione per venire incontro alle esigenze dei cittadini». 

Questo nuovo canale di contatto si affianca ai servizi telematici esistenti venendo incontro «ai cittadini che non possono andare in ufficio ma allo stesso tempo desiderano avere un dialogo diretto con un esperto dell’Amministrazione finanziaria». 

Per fissare una videochiamata con un funzionario delle Entrate basta utilizzare il servizio di prenotazione attivo sia sul sito dell’Agenzia (Home - Contatti e assistenza - Prenota un appuntamento) sia sulla App «Agenzia Entrate», selezionare l'argomento di interesse e scegliere la data e l’ora. La richiesta di appuntamento può essere rivolta sia al proprio ufficio di riferimento (per residenza, sede legale o sede di registrazione di un atto) sia a quello che ha in carico la pratica da trattare. In questa prima fase sono tre le opzioni a disposizione dei cittadini: «Atti e successioni» (area Registro); «Dichiarazioni e rimborsi» (area Imposte dirette); "Codice fiscale e duplicato della tessera sanitaria» (area Identificazione). Anche l’ufficio potrà proporre al contribuente un appuntamento in videochiamata, se utile per chiudere una pratica in maniera più semplice e veloce (ad esempio per gli approfondimenti successivi alla presentazione di alcune richieste). 

In questa fase, eventuali documenti da condividere potranno essere inviati via email. È importante che durante la videocall l'utente abbia a disposizione tutta la documentazione necessaria per l’erogazione del servizio richiesto. 

Le videocall - assicurano alle Entrate - «si terranno sulle piattaforme indicate sull'Informativa al trattamento dei dati personali fornita dall’Agenzia, che garantiscono il rispetto del Regolamento Ue 2016/679 e rispettano i requisiti di sicurezza delle Entrate. Il trattamento dei dati personali avverrà sempre in base ai principi di liceità e correttezza e nel rispetto di tutte le norme in materia. Inoltre, per tutelare la riservatezza di tutte le persone coinvolte, l’Agenzia delle Entrate si impegna a non effettuare alcuna registrazione video o audio e a non acquisire immagini durante il collegamento e chiede all’utente del servizio di fare altrettanto. L’accettazione delle condizioni di svolgimento del servizio è condizione necessaria per procedere alla videochiamata». 
 Il servizio di videochiamata amplia ulteriormente l'assistenza su appuntamento introdotta dall’Agenzia delle Entrate nei mesi scorsi per chi non ha la possibilità di utilizzare i servizi telematici, sfruttando le nuove possibilità offerte dalla tecnologia. Secondo i dati in possesso dell’Agenzia, come modalità di comunicazione i contribuenti scelgono sempre di più il web, dove vengono garantiti gli stessi servizi dello sportello ma con il vantaggio di poterli riceverli in qualsiasi posto ci si trovi, senza code o attese. (ANSA). 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA