Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Zelensky, torture, stupri su minori e nuove fosse comuni

Denunciati i 'crimini di guerra' russi al Parlamento di Vilnius

Di Redazione

ROMA, 12 APR - "Nelle aree occupate liberate dell'Ucraina il lavoro continua per registrare e indagare sui crimini di guerra commessi dalla Russia. Quasi ogni giorno vengono trovate nuove fosse comuni. Migliaia di vittime, centinaia di casi di brutali torture. Si trovano ancora cadaveri nei tombini e negli scantinati. Corpi legati e mutilati. Centinaia di orfani, almeno centinaia di bambini, sono stati denunciati centinaia di stupri, tra cui ragazze minorenni e bambini molto piccoli e persino neonati". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al Parlamento lituano, secondo quanto riporta Ukrinform.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA