Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Sciacca, testa di capra mozzata su sagrato di una chiesa: intimidazione per il parroco?

Di Redazione

PALERMO - Una testa di capra mozzata è stata trovata stamattina sul sagrato della chiesa di San Michele, a Sciacca (Agrigento). Sull'episodio indagano gli agenti della polizia municipale, che non escludono che si tratti di un atto intimidatorio nei confronti del parroco, don Pasqualino Barone. Due giorni fa la testa di una pecora era stata ritrovata all’ingresso di un’altra chiesetta, quella di San Nicolò la Latina, anche questa diretta dallo stesso sacerdote che, negli anni scorsi, ha fondato a Sciacca la «Mensa della solidarietà», che impegna diversi volontari che ogni giorno preparano da mangiare per i bisognosi. «Non riesco a capire questi fatti, ho sempre agito per fare del bene», ha dichiarato padre Pasqualino. Gli investigatori stanno esaminando il contenuto di alcuni filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianze che si trovano nei pressi delle due chiese.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA