home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cadavere con la testa e le braccia mozzate, forse è di un bracciante romeno

Caltagirone: potrebbe esserci una svolta nell'inchiesta sul macabro ritrovamento del corpo. Ci sarebbe un uomo che non dà più notizie di sé da novembre. L'allarme lanciato dalla sorella che vive nel Paese dell'est Europa

Cadavere con la testa e le braccia mozzate, forse è di un bracciante romeno

Potrebbe essere di un bracciante agricolo romeno di 51 anni il corpo con la testa mozzata e le braccia mozzate trovato l’8 dicembre scorso alla periferia di Caltagirone, nel Catanese.

A indirizzare i carabinieri verso questa ipotesi la sorella dell’uomo, che vive in Romania, che non ha più sue notizie dallo scorso novembre. Allarmata ha avvisato alcuni connazionali amici che vivono nella zona e poi i militari dell’Arma.

La Procura di Caltagirone se non dovesse essere sufficiente una identificazione diretta dalla salma disporrà l’esame comparativo del Dna.

«Sarà un punto di partenza importante - afferma il procuratore Giuseppe Verzera - perché ci permetterà di dare un impulso importante alle indagini e cercare di ricostruire personalità e frequentazioni della vittima per tentare di trovare la soluzione del caso».

L’autopsia, eseguita dal medico legale Francesca Berlich, non ha individuato segni particolari per una eventuale identificazione né la causa della morte. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa