home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa, denunciati due “tombaroli” che depredavano Noto Antica

Sorpresi dai carabinieri: sequestrato un metal detector e sette monete di età ellenistica

Siracusa, denunciati due “tombaroli” che depredavano Noto Antica

I Carabinieri della Sezione Tutela Patrimonio Culturale di Siracusa, insieme ai colleghi delle Stazioni di Testa dell’Acqua e Canicattini Bagni hanno sorpreso due persone all’interno dell’area archeologica di “Noto Antica”, intente a effettuare delle ricerche archeologiche non autorizzate.

I due “tombaroli”, alla vista dei militari, hanno tentato la fuga cercando di disfarsi degli attrezzi che poco prima avevano utilizzato per gli scavo, ma sono stati prontamente bloccati. Le conseguenti attività hanno consentito di sequestrare 30 oggetti metallici di vario tipo e 7 monete in bronzo di epoca ellenistica, nonché il metal detector e le attrezzature usate per le ricerche archeologiche clandestine. I due tombaroli sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Siracusa per “ricerche archeologiche non autorizzate” e “impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP