Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, botte, schiaffi e pugni alla fidanzata: uomo finisce ai domiciliari

Di Redazione

Prima le botte, gli schiaffi e i pugni alla fidanzata, poi la distruzione delle suppellettili del negozio gestito dalla donna, poi ancora le minacce su whatsapp con inequivocabili "vocali" per convincere la ragazza a ritirare la denuncia. 

Pubblicità

Una follia che è costata cara a un uomo di 51 anni di Catania che è stato arrestato dalla Polizia su ordine del Gip del Tribunale di Catania e su delega della Procura etnea. In manetrte per stalking e lesioni personali aggravate è finito M.G. di 51 anni. 
Il provvedimento è stato adottato dopo la denuncia della donna che ha raccontato la sua odissea fatta di violenze fisiche e psicologiche con l'uomo che negli ultimi mesi della relazione era ormai solito picchiarla, ma anche danneggiare suppellettili dell'esercizio pubblico gestito dalla donna. L' uomo, nonostante la denuncia a suo carico e l'ammonimento del questore di Catania, nei giorni a seguire, ha proseguito con chiamate alla giovane donna inviandole anche diversi messaggi vocali whatsapp contenenti minacce ed insulti, per intimidirla e costringerla a ritirare la denuncia. Il 51enne è finito ai domiciliari. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: