Notizie locali
Pubblicità

Sport

Calcio Catania, in arrivo Francesco Baldini per sostituire Raffaele in panchina

Di Giovanni Finocchiaro

CATANIA - Francesco Baldini, 47 anni, ex allenatore del Trapani è in arrivo a Catania per sostituire Giuseppe Raffaele sulla panchina rossazzurra. Dopo i colloqui notturni tra la società e l'ex difensore di Juve, Napoli, Reggina, Genoa, Perugia, ieri sera Baldini ha dato la disponibilità per allenare subito la formazione etnea.

Pubblicità

I responsabili dell'area tecnica e sportiva, Maurizio Pellegrino e Vincenzo Guerini da stamane sono al lavoro per definire i dettagli. Già Raffaele è stata esonerato dopo che non è stato raggiunto un accordo per una separazione consensuale.

Questa mattina il Calcio Catania ha diffuso un comunicato per redenre noto di aver sollevato dai rispettivi incarichi sia Raffaele  e sia l’allenatore in seconda Giuseppe Leonetti.

L’amministratore unico Nico Le Mura ha spiegato: «Dopo un’approfondita analisi del momento critico vissuto dalla prima squadra e dopo un dialogo schietto e sincero con mister Raffaele, il direttore dell’area sportiva Maurizio Pellegrino ha evidenziato ieri in tarda serata la necessità di un avvicendamento, prontamente disposto dalla società. I calciatori hanno il preciso dovere di reagire con forza a questa scossa, invertendo la rotta sul piano dei risultati e dando di più, per arrivare al miglior piazzamento raggiungibile in vista dei playoff: è nelle loro potenzialità».

«Sul piano societario - ha aggiunto Le Mura -  partendo dalla fondamentale salvezza della matricola, abbiamo svolto in questi mesi un silenzioso e meticoloso lavoro di ridefinizione strutturale e organizzativa, che ha restituito risultati importanti in termini di efficienza professionale ed economica. Siamo giunti così in prossimità della cessione delle quote azionarie del club: il Calcio Catania vive oggi la fase culminante del percorso necessario per giungere al rilancio, attraverso la riduzione del debito e secondo le prospettive del contratto preliminare firmato a gennaio dalla SIGI e da Joe Tacopina».

Il Calcio Catania ringrazia Giuseppe Raffaele e Giuseppe Leonetti per il lavoro svolto, augurando ad entrambi le migliori fortune personali e professionali. La seduta di lavoro odierna sarà diretta dal collaboratore tecnico Gianluca Cristaldi. Nelle prossime ore sarà ufficializzata la scelta del nuovo allenatore rossazzurro che dovrebbe appunto essere Francesco Baldini.

Baldini ha avuto una carriera di tecnico non certo folgorante tra i professionisti: ha guidato il Sestri Levante in D, vincendo il campionato, Lucchese, Imolese e Trapani. Nella Lucchese è subentrato ed è andato via (stagione 2015) tra insuccessi e diverbi col preparatore dei portieri, Enzo Biato. Nell'Imolese in D, arriva secondo ma non resta per diverbi con la società. Col Trapani (modulo adottato il 4-3-3), in B, l'avventura dura poco e lascia la squadra al penultimo posto. Baldini ha allenato le giovanili della Roma, l'Under 17, con cui ha vinto in maniera trionfale il campionato Primavera e la Supercoppa. Approda alla Juve Primavera mancando l'obiettivo play off.

Da calciatore ha vissuto l'epopea del Napoli retrocesso in B e poi tornato nella massima Serie. Col Genoa è retrocesso in C, ma con la Juve ha vinto - nel ruolo di difensore - il campionato Primavera nel 1993-94 e il torneo di Viareggio. In quella squadra, allenata da Antonello Cuccureddu, giocavano Squizzi, Fontana, il nisseno Cammarata e un già promettente Alex Del Piero. Proprio Cammarata e Del Piero segnarono i gol, nella stracittadina col Torino, nella finale di andata che valse il titolo. Al ritorno il Toro vinse soltanto per 1-0. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA