Notizie Locali


SEZIONI
Catania 10°

Politica

Vittorio Sgarbi verso le dimissioni dalla carica di assessore regionale

Di Redazione |

Dovrebbero essere depositate entro il 27 marzo le dimissioni di Vittorio sgarbi dalla carica di assessore regionale ai Beni culturali. Il critico d’arte è stato eletto alla Camera dei deputati. L’addio alla Giunta di Governo non sarebbe comunque da ricollegare alla mozione di censura presentata nei giorni scorsi all’Ars dai Cinque Stelle nella quale avevano invitato il presidente Musumeci “a provvedere senza indugio alla rimozione immediata ed alla sostituzione dell’assessore”. A spingere i deputati sono stati “i continui e squallidi turpiloqui via social e le reiterate offese indirizzate, spesso in pose indecenti, ad attivisti, militanti e portavoce del M5S, soprattutto contro Luigi Di Maio, uniti alla scarsissima produttività della delega assessoriale di Sgarbi”. 

Intanto all’Ars la conferenza dei capigruppo dell’Ars ha fissato le date della sessione di Bilancio. Il governo regionale si è impegnato a trasmettere i documenti finanziari (che la giunta dovrebbe approvare lunedì prossimo) entro mercoledì 21 marzo. Il 22 marzo il presidente dell’Ars Miccichè assegnerà alle commissioni legislative di merito Bilancio e Finanziaria, il cui iter dovrebbe essere completato entro 5 giorni. Il 26 marzo una conferenza dei capigruppo verificherà se ci sono le condizioni per approvare i documenti finanziari entro la fine del mese, quando scadrà l’esercizio provvisorio. 

Il calendario dei lavori parlamentari prevede che martedì 20 marzo la commissione Bilancio approvi il Rendiconto e il Bilancio consolidato. Giovedì 22, il documento di Programmazione di economia e finanza regionale (Defr) dovrebbe avere il via libera in commissione Bilancio dopo la relazione della Sezione di controllo della Corte dei conti, per arrivare in Aula il 27 marzo.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA


Articoli correlati