Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Rifiuti, a Siracusa solo da oggi pulizia straordinaria dei cumuli. Iinvito a differenziare: «Presto nuova emergenza»

Dalle più parti c'è la convinzione che tra qualche settimana si tornerà al caos della raccolta

Di Massimiliano Torneo

Comincia solo oggi la raccolta straordinaria, da parte del gestore del servizio di Igiene urbana a Siracusa, di tutti i cumuli di rifiuti indifferenziati che si sono accatastati in città e in altre aree comunali durante l'emergenza dei giorni scorsi causata dalla saturazione della discarica di Lentini. Sia il gestore Tekra, sia il Comune sperano nella collaborazione dei cittadini a non aggravare la situazione con altro indifferenziato sui cumuli ancora presenti, e allo stesso tempo a fare più differenziata. La ragione di questo ritardo è dovuta al fatto che i gestori di Lentini stanno inviando a Gela, sito che su direttiva della Regione riceverà 950 t al giorno di indifferenziato, per prima la parte di secco già accumulata nei depositi temporanei.

Pubblicità

Solo dopo potranno ricevere e trattare altro indifferenziato proveniente dai 174 comuni delle province di Messina, Catania e Siracusa. Situazione dunque che si va sbloccando e città che dovrebbe tornare decente pian piano a partire da oggi. Ma il timore serio, sia del gestore Tekra sia del Comune di Siracusa è che l'emergenza tornerà presto. I quantitativi in ricezione a Gela sono comunque limitati (950 t al giorno da tutti gli ambiti, non solo da quello della Sicilia orientale) e la capacità sarebbe solo temporanea.

Dalle parti del gestore Tekra c'è la convinzione che tra qualche settimana si sarà di nuovo in emergenza. L'unica maniera per sfuggire allo spauracchio di portare i rifiuti fuori regione (previa gare e aumento della tassa sui rifiuti, senza sostegno della Regione), per i sindaci è l'aumento della differenziata. Per questo già ieri l'amministratore comunale di Siracusa ha lanciato appelli disperati ai cittadini affinché aumentino la differenziazione del rifiuto: “Questo consentirebbe una drastica diminuzione della quantità di rifiuti da conferire come indifferenziato – ha spiegato il settore Igiene urbana del Comune - e quindi un notevole ridimensionamento delle criticità in atto”. Appello ribadito anche stamani dal sindaco Francesco Italia dal suo profilo Facebook. L'invito è a ciascun cittadino a fare la propria parte "iniziando a effettuare una corretta separazione dei rifiuti. Meno indifferenziato, meno criticità”. Ieri il settore Igiene urbana invitava a "agire con la massima diligenza sin da subito”. Il calendario della raccolta differenziata, invece, procede regolarmente. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA