Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Siracusa, preso presunto responsabile della gambizzazione di un 36enne

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, con il coordinamento del pm Gaetano Bono, alla base dell’insano gesto vi sarebbe una questione amorosa

Di Francesco Nania

E’ stato acciuffato il presunto responsabile del ferimento a colpi di pistola di un 36enne siracusano. I Carabinieri del Nucleo Investigativo hanno stretto il cerchio attorno a L. A., anch’egli siracusano che è stato preso a distanza di poche ore dalla gambizzazione. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, con il coordinamento del pm Gaetano Bono, alla base dell’insano gesto vi sarebbe una questione amorosa. L’indagato avrebbe promesso di fargliela pagare e così è stato quando questa mattina, intorno alle 8.30, l’indagato in sella a un ciclomotore si è avvicinato all’uomo e, incurante che si trovassero davanti all’ingresso dell’istituto comprensivo Nino Martoglio di via Carratore, ha sparato alcuni colpi, attingendo la vittima a una gamba. Poi si è dileguato lasciando il ferito sul selciato. La vittima, che è già nota alle forze dell’ordine, è stata soccorsa e trasportata in ospedale per essere sottoposta alle cure dei sanitari. Scattato l’allarme, i Carabinieri del Nucleo Investigativo hanno subito attivato le indagini che dono culminate nel primo pomeriggio con l’arresto del presunto responsabile del fatto di sangue. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: