Notizie locali
Pubblicità

Sport

Rossella Fiamingo subito a segno al debutto in Italia

<Non abbiamo una palestra a Battiati: una vittoria costruita sulla pedana realizzata del seminterrato della casa del mio maestro Giovanni Sperlinga>. Vinto il derby con la Santuccio. Tra gli uomini 5° l'altro etneo Gianpaolo Buzzacchino

Di Lorenzo Magrì

Parte col piede giusto la stagione in Italia per la doppia iridata, argento e bronzo olimpico di spada Rossella Fiamingo.A Bastia Umbra, nella prima Prova di Zona 2 verso i tricolori Assoluti, l’allieva del maestro Giovanni Sperlinga ha dominato la scena e dopo la fase a gironi non ha avuto avversarie. Ha cominciato a vincere nei 128 con un netto 15 a 1 contro la sua compagna di allenamenti alla Methodos Battiati, Flavia Messina, classe 2004 e un assalto dopo l'altro, è arrivata in finale.

Pubblicità
Le due campionesse etnee Alberta Santuccio e Rossella Fiamingo

 

<Una vittoria a Bastia Umbria - le parole di Rossella Fiamingo dopo la gara - nella prima gara nazionale di stagione, che arriva dopo gli allenamenti sulle pedane del famoso seminterrato della casa del mio maestro Gianni Sperlinga. Adesso però aspetto la palestra comunale di Battiati, già inaugurata per la scuola e rimaniamo in attesa di entrare e non vedo l’ora di allenarmi li! Il Comune di Sant Agata li Battiati merita di essere conosciuto a livello mondiale nello sport e io sarei felice e orgogliosa da sportiva siciliana di avere una struttura adatta al mio sport a livello olimpico!>.

Rossella Fiamingo con le sue compagne della Methodos Battiati e i maestri Giovanni e Carlo Sperlinga


Uno sfogo amaro della campionessa azzurra costretta ad allenarsi in un seminterrato per preparare i suoi grandi appuntamenti internazionali come la seconda prova di Coppa del Mondo di spada in programma a gennaio a Doha. Rossella poi racconta la sua gara di Bastia Umbra: <Nel girone ho fatto 5 vittorie e 1 sconfitta e al primo assalto purtroppo ho dovuto affrontare con la mia compagna di sala Flavia Messina. Poi sono andata avanti prima di sfidare la mia amica Alberta Santuccio e con lei sono stati assalti tosti, ci consociamo a memoria e non è semplice tirare fra di noi. Alla fine ho vinto dopo tanti assalti equilibrati ma senza il rischio di farmeli scivolare dalle mani sempre in controllo fino alla finale vinta con la Ferracuti.>.

 

<Sono contenta di questa vittoria - conclude la Fiamingo - perché finalmente riprendiamo la stagione per intero e questa è solo la prima delle tante gare in stagione. Un buon test in vista della prossima gara di Coppa del Mondo in programma a gennaio a Doha>.

LA GARA. La Fiamingo prima di arrivare nei 16 ha superato Alessia Pizzini (15-11) e poi ha vinto il derby etneo con Alberta Santuccio (Gs Fiamme Oro) battuta 15-10 che ha chiuso al 9° posto. La Fiamingo ha confermato il suo ottimo stato di forma superando poi Violeta Ramirez Peguero del Club Scherma Bari (15-9) e in semifinale Marta Ferrari (15-8). In finale Rossella Fiamingo che difende i colori del Cs Carabinieri ha battuto Elena Ferracuti del Circolo della Scherma Terni (15-13).

CRESCE LA GIOVANISSIMA GIUFFRE'. E a Bastia Umbra dietro a Fiamingo e Santuccio si è messa in luce la giovanissima Benedetta Giuffrè, classe 2005, allieva alla Catania Scherma del maestro Mimmo Sperlinga. La Giuffrè ha chiuso al 17° posto e bene hanno fatto anche Chiara Spadaro (Catania Fencing Club), 21ª e il duo della Methodos Battiati, Chiara Zappalà (25ª) e Giordana Gallina (34ª).

La giovanissima Benedetta Giuffrè, classe 2005 della Catania Scherma di Mimmo Sperlinga


SPADA UOMINI: 5° BUZZACCHINO. Nella prova maschile di spada, quinto posto per l’etneo Gianpaolo Buzzacchino (Gs Fiamme Oro) con l’azzurro che si è fermato contro Alessandro Cini (15-13), nella gara vinta da Valerio Cuomo.

 

Il campione catanese di spada Gianpaolo Buzzacchino

 

 

Approfondimenti sul giornale in edicola

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: