Notizie locali

Gallery

Posteggiatori abusivi e auto: ecco cosa succede nell'area pedonale di via Crociferi

Di Redazione
Pubblicità

Catania - Nonostante le ulteriori misure adottate dall'amministrazione comunale che ha provveduto all'installazione di paletti fissi per impedire l'accesso da via di Sangiuliano sul versante adiacente a Villa Cerami, gli automobilisti continuano a palesare la loro consolidata strafottenza rispetto la segnaletica stradale e verso qualsiasi altra forma di ostacolo al passaggio. 

Ignorando il cartello che indica la strada senza uscita posto all'inizio di via Sant'Elena e l'ulteriore segnale stradale che indica l'area pedonale su via Crociferi, gli automobilisti continuano, infatti, a percorrerla indisturbati. Anzi, grazie al presidio fisso di un posteggiatore abusivo, gli automobilisti più disobbedienti riescono pure a rimediare posti auto improvvisati, obbligati al passaggio sull'arteria barocca. 

Colto sul fatto, nella serata di venerdì scorso, il posteggiatore abusivo di via Crociferi è stato segnalato al Comando dei Carabinieri di Piazza Dante: giunti tempestivamente sul posto, i militari lo hanno identificato. Incastrato dalle telecamere accese di una troupe documentaristica, anche il conducente di una Smart mentre scorrazzava su via Crociferi, tra i tavolini dei locali, fino a raggiungere i paletti. Non potendo procedere oltre, in fase di manovra per tornare indietro, si accorge di essere ripreso. «Siccome sto facendo questa manovra che non è bella, se stacchi un attimo la telecamera io passo!», ha chiesto al regista. «Purtroppo ho avuto questa emergenza! Capita… mica l'ho fatto apposta», ha continuato nel tentativo di essere perdonato per l'infrazione. «Io lo so chi sei! Sono un amico di (omissis) con cui ero a Le Ciminiere. Lo so, hai ragione ho sbagliato! Pagherò la multa, cosa ti posso dire…», come se i giornalisti fossero Vigili Urbani. Come se essere "amici di" fosse il lasciapassare a commettere infrazioni stradali. Nella serata di ieri, invece, una pattuglia dei Vigili Urbani ha controllato il rispetto del divieto di transito elevando multe alle auto in sosta sprovviste del pass residenti. Una battaglia di buon senso e di civiltà che inizia ad avere seguito.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità