home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Statale 640, aprono al traffico altri 8,5 km e un viadotto sarà intitolato al giudice Saetta

La cerimonia lunedì prossimo in occasione del 29° anniversario dell'omicidio del magistrato. Si tratta del primo tratto del secondo lotto finito

Statale 640, aprono al traffico altri 8,5 km e un viadotto sarà intitolato al giudice Saetta

Lunedì prossimo sanno aperti al traffico altri 8,5 chilometri della "Strada degli scrittori", la Statale 640. Si tratta del primo tratto consegnato del secondo lotto, quello che da Canicattì’ porterà fino allo svincolo con la A19 Palermo Catania. La data del 25 settembre non è casuale perché lunedì ricorre il 29° anniversario dell’assassinio del giudice Antonino Saetta, magistrato canicattinese, e del figlio Stefano, uccisi dalla mafia dopo una durissima sentenza emessa dalla Corte d’assise Appello di Caltanissetta. Saetta e il figlio furono uccisi proprio lungo la Statale 640 e proprio al magistrato sarà intitolato un viadotto. Lo ha reso noto l'Anas. La cerimonia si svolgerà il 25 settembre alle 11, presso il viadotto “Giulfo”, lungo il nuovo tracciato, tra Favarella e Grottarossa, nel Comune di Caltanissetta.

GUARDA IL VIDEO DAL DRONE

La cerimonia d'inagurazione prevede gli interventi del prefetto di Caltanissetta Maria Teresa Cucinotta, del presidente della Corte di Appello di Caltanissetta, Maria Grazia Vagliasindi, del procuratore generale di Caltanissetta, Sergio Lari, del presidente dell’Associazione nazionale magistrati, sezione distrettuale di Caltanissetta, Fernando Asaro, del consigliere di amministrazione Anas, Francesca Moraci, del capo dipartimento dell'organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi del Ministero della Giustizia, Gioacchino Natoli.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa