home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Melania con un soprabito D&G da 50 mila dollari, Brigitte in jeans

La "sfida" delle first ladies più attese, tra eleganza e gossip

Melania con un soprabito D&G da 50 mila dollari, Brigitte in jeans

First Lady contro Premiere Dame, al G7 si è consumata la battaglia delle consorti. Melania Trump e Brigitte Macron hanno rubato la scena alle loro 'colleghè attirando i flash dei fotografi e la curiosità dei passanti per le strade di Taormina e Catania. Due personalità forti espresse dalle mise scelte per l’occasione: audaci entrambe, ma agli antipodi.

Chic e informale il look scelto dalla 64enne Premier Dame di Francia che ha lasciato nell’armadio il mini abito di Louis Vuitton indossato al museo Magritte di Bruxelles e optato per un paio di jeans skinny bianchi, un maglioncino di filo rosso a mezze maniche decorato da una fila di bottoncini lasciati vezzosamente aperti. Ai piedi comode espadrillas con la zeppa di paglia, adatte a camminare per le stradine tortuose di Taormina. Uno stile svelto, alla Brigitte (Bardot) di Saint Tropez, perfetto per il soggiorno in una località di mare, G7 o non G7. Durante la visita a Catania la signora Macron ha voluto passeggiare a Corso Umberto, per la gioia dei passanti che sono riusciti persino a rubare un selfie. Unica concessione al lusso una borsa bianca di Louis Vuitton, una griffe molto amata da Brigitte che infatti l’ha scelta per il concerto al Teatro Greco. Tailleur con la gonna sopra al ginocchio e giacca alla coreana, identico a quello disegnato su misura per l'insediamento all’Eliseo. Unica differenza il colore, bianco, e le scarpe, nere con la punta argentata sempre Louis Vuitton.
Un outfit diametralmente opposto quello scelto da Melania Trump che ha debuttato a Taormina con un sontuoso soprabito di D&G a fiori. Barocco, coloratissimo e 3-D, un omaggio all’Italia e al suo conto in banca: 50.500 dollari ai quali vanno aggiunti i 1.630 della pochette. Sotto un abito in broccato bianco assai scollato e tacchi vertiginosi dello stesso colore. Look pomposo, quasi a voler rimarcare la distanza tra lei e le altre prime donne: la moglie di Donald Tusk Malgorzata, la consorte di Shinzo Abe Akie e la padrona di casa, la moglie del premier Paolo Gentiloni, Manuela. Anche all’arrivo al teatro greco di Taormina, sembrava una diva di Hollywood sul red carpet. Mano nella mano (ormai è d’obbligo) con il suo Donald, la first lady ha indossato un abito di lustrini color argento e scarpe in tinta tempestate di cristalli. Ancora una volta due preziose creazioni su misura di Dolce e Gabbana con un costo attorno ai 20.000 euro. Fuori dal gruppo Melania è stata tutta la giornata: per motivi di sicurezza non ha sorvolato in elicottero l’Etna con le altre consorti ed è rientrata a Taormina subito dopo il pranzo al municipio dello chef bistellato Pino Cuttaia. Unica concessione, il saluto dal balcone del Palazzo degli Elefanti con il sindaco Enzo Bianco e le altre first lady.
Tutte tranne Brigitte Macron che, guarda caso, è stata l'unica a non affacciarsi a salutare la folla di curiosi. (ANSA).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO