Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Quirinale: Tassone, 'voto a giudice Prosperetti sia forte richiamo a politica che non c'è'**

Di Redazione

Roma, 25 gen. "Il voto di ieri a Giulio Prosperetti è un forte richiamo alla politica che non c'è ed ai cittadini, a restituire alla cultura umanistica di questo paese la centralità che le spetta". Ad intervenire con l'Adnkronos sul voto al giudice della Corte costituzionale Prosperetti, risultato ieri durante lo spoglio delle schede per l'elezione del Capo dello Stato, è Mario Tassone, politico, ex dirigente Udc e già vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti tra il 2001 e il 2006.

Pubblicità

"Prosperetti è una persona che merita. Non per ordini di scuderia ma in quanto rappresentante di una realtà che, anche se non minoritaria, è ricacciata ai margini nella storia di questo Paese". "La sua elezione alla Corte costituzionale - ha ricordato l'ex Ministro - è stata allora un passaggio su cui nessuno aveva scommesso ed una rottura degli schemi non pianificata. Un fuori su onda di riconoscimento che ha messo insieme le parti nell'interesse del Paese".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: