Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Tre controlli (più uno) per preparare al meglio l'automobile all'inverno

Di Redazione

Dal motore alle gomme: come preparare la macchina all'inverno (con l'aiuto di uno specialista)

Pubblicità

Il primo controllo da richiedere riguarda il motore: se cinghie, tubi e manicotti sono già usurati, infatti, il freddo potrebbe peggiorare la situazione e una cinghia lesionata, solo per fare l'esempio più facile, rende di fatto inutilizzabile la vettura. Forse l'intervento più importante, però, riguarda il liquido antigelo: perché assolva alla propria funzione, e impedisca cioè che il motore dell'auto subisca eccessivi danni a causa del freddo e la macchina si arresti o non si accenda più, è indispensabile che sia il primo a non congelarsi. Una concentrazione 1 a 1 è quella ideale, insomma, per il liquido antigelo quando le temperature si abbassano.

Tra le risposte alla domanda come preparare l'auto all'inverno? non potrebbe mancare neanche, però, “cambiando l'olio”. Se è in generale una buona prassi sostituire periodicamente l'olio della macchina, appena le temperature cominciano ad abbassarsi sarebbe meglio farlo con un olio meno viscoso: solo in questo modo ci si assicura, ancora, che il gelo non lo faccia addensare e non gli faccia perdere la sua capacità lubrificante. Va considerato, per altro, che solo se liquido antigelo e olio motore fanno il proprio dovere si scongiurano imprevisti come che la macchina non parta dopo essere rimasta fuori una notte e rendono superflua, nelle vetture nuove almeno, la pratica del lasciare accesso il motore per qualche minuto prima di muoversi affinché la macchina si riscaldi.

Anche le ruote, naturalmente, richiedono di manutenzione in vista dell'inverno. Gli automobilisti più diligenti ricorderanno senza dubbio di sostituire gli pneumatici con quelli termici a partire dal 15 novembre (o dalla data in cui è richiesto nella propria zona), ma non è il solo modo in cui sarebbe utile preparare le proprie gomme all'inverno. Quando piove o c'è nevischio a rischio è soprattutto, infatti, l'aderenza delle ruote all'asfalto: indispensabile è per questo che le ruote siano alla giusta pressione, superiore a 2 bar ma comunque sempre secondo le indicazioni ufficiali della casa madre. Considerato, ancora, che le basse temperature tendono a far scendere la pressione delle gomme, controllare e regolare spesso l'ultima è importante per evitare imprevisti e allungare la vita delle gomme.

Spesso ce ne si dimentica, infine, ma anche i tergicristalli hanno bisogno di manutenzione in vista dell'inverno. Se le spazzole sono usurate, infatti, potrebbero non svolgere abbastanza bene il proprio lavoro e un parabrezza sporco è deleterio quando piove, c'è nebbia o in generale le condizioni di visibilità sono scarse o compromesse. Per la stessa ragione, per altro, e a proposito di manutenzione quotidiana della propria macchina in inverno da poter fare anche da soli, è importante accertarsi sempre che il parabrezza sia perfettamente pulito.

Responsabilità editoriale

TiLinko.it – Img Solutions srl

info@tilinko.it

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: