Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

Adnkronos

Paul Simon: “Ho perso quasi completamente udito a un orecchio”

Di Redazione |

Roma, 24 mag. Paul Simon ha perso gran parte dell’udito all’orecchio sinistro che ne ha compromesso la capacità di continuare a suonare la sua musica dal vivo. Il cantautore, metà dell’ex duo musicale Simon & Garfunkel, ha parlato della sua improvvisa perdita dell’udito in una recente intervista con The Times del Regno Unito. Il vincitore di un Grammy ha rivelato che è successo mentre era immerso nei primi giorni di scrittura della musica per il suo nuovo album, ‘Seven Psalms’. “Improvvisamente, ho perso la maggior parte dell’udito nell’orecchio sinistro e nessuno ha una spiegazione per questo”, ha detto. “Quindi tutto è diventato più difficile”.

Simon ha spiegato che la sua reazione immediata alla sua nuova condizione uditiva è stata in gran parte “frustrazione e fastidio”. “Pensavo sarebbe passato, che si sarebbe riparato da solo”, ha aggiunto. Il suo udito, tuttavia, non è tornato e ha fatto dubitare al leggendario cantante sulla possibilità di tornare a esibirsi dal vivo. Secondo il musicista, la cosa “non è del tutto negativa”, considerando che ci sono cose che non vuole più eseguire dal vivo.

“Le mie canzoni che non voglio cantare dal vivo, non le canto. A volte ci sono canzoni che mi piacciono e poi, a un certo punto del tour, dico: ‘Che cazzo stai facendo, Paul?'”, ha spiegato. “Molto spesso succedeva durante ‘You Can Call Me Al’. Pensavo: ‘Cosa stai facendo? Sei come una cover band di Paul Simon”.

Durante l’intervista, l’81enne Simon ha anche descritto gli ultimi anni della sua vita come difficili, non solo a causa dell’invecchiamento ma anche perché ha contratto il Covid. La malattia “lo ha lasciato fisicamente fragile”, secondo The Times.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: