Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

Adnkronos

Riccardo Petricca: “Con industria 5.0 l‘uomo torna centrale per uno sviluppo economico sostenibile e attento all’ambiente”

Di Redazione |

Docente presso la Pontificia Università Urbaniana, giornalista e transition manager, Petricca pubblicherà nelle prossime settimane un libro per aiutare i lettori alla comprensione del nuovo scenario umano e industriale

Roma, 19 luglio 2023. Le grandi rivoluzioni industriali hanno trasformato le società nelle quali viviamo, apportando modifiche consistenti agli usi e costumi dell’essere umano, con le macchine e le nuove tecnologie protagoniste indiscusse dei cambiamenti in atto. La nuova rivoluzione è quella ribattezzata industria 5.0, basata su un paradigma totalmente diverso dalle precedenti: sarà l’uomo al centro della rivoluzione. “Con industria 5.0 è l’essere umano a tornare protagonista grazie a una promozione delle nuove tecnologie a livello sociale”, spiega Riccardo Petricca, ingegnere, giornalista e transition manager. “L’obiettivo è quello di colmare le differenze tra ricchi e poveri, superare le disabilità, puntare alla sostenibilità ambientale”, aggiunge Petricca, che insegna presso la Pontificia Università Urbaniana ed è esperto di digitalizzazione e dei processi di cambiamento tecnologico nelle aziende. Un vero e proprio cambio di approccio rispetto al passato che, come spiegato da Riccardo Petricca, diventa un’opportunità straordinaria: con l’uomo al centro, l’applicazione delle nuove tecnologie diventa etica, a servizio dell’essere umano. La Commissione Europea parla di approccio human-centric, di sostenibilità e resilienza, con la tecnologia che verrà impiegata per adattare il processo di produzione alle esigenze del lavoratore. Da qui l’allargamento dei diritti, la tutela della privacy, maggiore autonomia e sicurezza sul posto di lavoro. “Spesso si parla del futuro tecnologico con paura, in termini distopici. Ma grazie alla rivoluzione dell’industria 5.0 — prosegue l’esperto — possiamo ragionare su scenari del tutto positivi, dove il connubio tra l’intelligenza organica e quella artificiale porterà benefici all’essere umano”. Industria 5.0 rappresenta una naturale evoluzione di industria 4.0 e l’accelerazione dello sviluppo dei settori dell’ICT, dell’AI e della robotica. Un progresso che ha permesso la creazione di Cyber Physical System (CPS) e dispositivi IoT sempre più avanzati. In particolare modo, industria 5.0 si configura come una Collaborative Industry, in cui macchine ed esseri umani cooperano per aggiungere valore alla produzione, creando prodotti personalizzati che soddisfano le esigenze dei consumatori. Un cambiamento epocale, finalmente positivo, che Riccardo Petricca, insieme al prof. Fortunato Ammendolia (esperto presso il COP di Religious Sentiment Analysis, Intelligenza Artificiale ed Etica, Postumano) affronterà in un libro di prossima uscita che aiuterà i lettori a districarsi tra concetti del passato e nuovi paradigmi, con una certezza: l’uomo è tornato al centro della rivoluzione industriale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: