Notizie Locali


SEZIONI
°

Agrigento

Akragas calcio, i tifosi lanciano un grido di disperazione

Di Carmelo Lentini |

“Tirateci fuori da questa categoria”: è questo il forte grido dei tifosi biancazzurri, rivolto alla dirigenza, ma anche a quella classe imprenditoriale che può fare e non fa. La compagine dei templi sta cercando di dare quanto è possibile dare, ma ad otto giornate dalla conclusione, l’unico obbiettivo raggiungibile è quello relativo alla zona play off. Il calendario strizza l’occhio, ma tanto dipende dalla disponibilità dei calciatori, che specie in queste ultime settimane, sono costretti a saltare gare importanti per scontare squalifiche e smaltire una serie di infortuni. E queste assenze stanno compromettendo il regolare cammino dell’Olimpica Akragas, e domenica scorsa si è visto, quando a mancare sono stati alcuni calciatori cardine del gioco voluto dal tecnico Giovanni Falsone. Ma non è solo questo il problema, in quanto si può rimediare sino a quando il mercato degli svincolati lo permetterà. Ma l’Olimpica Akragas è nelle condizioni di rafforzare ulteriormente la rosa? Attualmente no! Ci vorrebbero altre forze sane imprenditoriali ed il gioco è fatto. Secondo voci che girano nell’ambiente sportivo, qualcosa sembra che si stia muovendo, ma in molti ipotizzano che eventuali new entry potrebbero avvenire nella prossima stagione. Ciò sarebbe un peccato, anche perché andare a disputare gli spareggi promozione, presentandosi con una rosa completa in ogni reparto, aumenterebbero le chances per approdare in Eccellenza. Vedremo se nei prossimi giorni potranno esserci delle novità sostanziali. Intanto la squadra ieri pomeriggio allo stadio Esseneto ha sostenuto un galoppo a ranghi misti. Il tecnico Giovanni Falsone sta studiando nuove soluzioni per ottemperare all’assenza forzata di Ortugno, appiedato dal giudice sportivo per una settimana. Per quanto riguarda il resto, ritorna a disposizione l’attaccante Giuseppe Santangelo, e probabilmente, anche il centrocampista Maniscalco. Più difficile il recupero del portiere Casella che sta continuando a fare fisioterapia. A Cammarata occorrerà uno schieramento pronto a dare battaglia, che avrà il compito di portare ad Agrigento, punti preziosi per la propria classifica.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: