Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

cronaca

Canicattì, accoltellò donna durante lite: reato riqualificato e prescritto

In primo grado Daniela Di Franco era stata ritenuta responsabile di tentato omicidio e condannata a 7 anni e 6 mesi di reclusione

Di Redazione |

La terza sezione della Corte di appello di Palermo ha riformato la sentenza del Tribunale di Agrigento che aveva inflitto 7 anni e 6 mesi di reclusione a Daniela Di Franco, 38enne nata a Brema in Germania ma residente a Canicattì, per l’ipotesi di reato di tentativo di omicidio. La donna, difesa dall’avvocato Angelo Asaro, era accusata di aver accoltellato una 32enne nata a Mussomeli, e residente a Canicattì, al culmine di una lite. La vicenda risale al 31 agosto 2015. La ferita è finita, dopo diverse ore, in ospedale con coltellate nella zona pubica, sulla coscia e sulla mano sinistra. Per i poliziotti del commissariato di Canicattì sarebbe stata Daniela Di Franco a ferirla con un coltello da cucina con lama di 19 centimetri. La Corte di Appello ha riqualificato il reato in lesioni aggravate dall’uso d’arma e dichiarato il non doversi procedere per intervenuta prescrizione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA