Notizie Locali


SEZIONI
Catania 9°

Agrigento

Coronavirus, la Chiesa agrigentina sospende cresime e prime comunioni

Di Gaetano Ravanà |

Nuove disposizioni della Chiesa agrigentina a causa del fenomeno Coronavirus. Tenendo conto delle disposizioni del Governo, della CEI e della CESi in merito alle misure precauzionali per il contenimento del COVID-19, il Cardinale Francesco Montenegro ha disposto che fino al 3 aprile: ad eccezione della Celebrazione Eucaristica, sono sospese tutte le attività, le manifestazioni e le iniziative locali e diocesane con concorso di popolo (catechesi, processioni, via crucis, prime confessioni, prime comunioni e cresime, convocazioni, raduni, attività oratoriali e sportive e simili); le visite agli ammalati siano ridotte ai soli casi dell’Unzione degli infermi e del Viatico e si promuova la pia pratica della comunione spirituale; per la celebrazione delle esequie si usi la massima prudenza, evitando le condoglianze non solo dentro la chiesa (come già previsto dal decreto vescovile del 18.08.2005), ma anche negli spazi di pertinenza della parrocchia. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA