Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

Archivio

Catania, ferragosto d’arte a Palazzo della cultura anche con Pistoletto

Di Redazione |

CATANIA – Anche nel fine settimana più caldo dell’anno, Catania è pronta ad accogliere i visitatori con l’arte come simbolo di speranza ai tempi del coronavirus, con un progetto culturale inedito, una piattaforma online (www.fondazioneoelle.com/sinedie) e una mostra, a cura di Carmelo Nicosia, con oltre 100 autori nelle sale del Palazzo della Cultura.

Il progetto, dal titolo “Sine Die”, è promosso e realizzato dalla Fondazione OELLE Mediterraneo antico.«Fondazione OELLE Mediterraneo antico – spiega la presidente Ornella Laneri – ha scelto con un notevole sforzo economico e organizzativo, in un momento tanto difficile, di proseguire con la mostra “Sine Die” l’attività culturale a supporto di Catania e del suo hinterland. Un altro segnale in questa direzione per i siciliani e i turisti, è l’apertura straordinaria della mostra il 15 e il 16 agosto (ore 10-13 e 16-19), una delle poche offerte culturali dell’Isola per il weekend di Ferragosto».

Stampate in formato 50×70 cm e ciascuna abbinata a un testo dell’autore, le 123 fotografie selezionate nella mostra a cura di Carmelo Nicosia (direttore della Fondazione OELLE Mediterraneo antico), si susseguono nelle sale del Palazzo della Cultura tra immagini iconiche ed emozionanti. Ogni autore è in mostra con una fotografia e un proprio scritto (una poesia, un pensiero, un saggio breve), entrambi scaturiti dal tempo per la riflessione che ha portato con sé il lockdown. Con esiti sorprendenti, gli autori coinvolti (molti artisti professionisti) hanno prodotto dei lavori fuori dai tradizionali schemi, ricorrendo a sperimentazioni dagli esiti sorprendenti, con uno sguardo obliquo sull’attualità stra-ordinaria che stiamo vivendo.

Il contributo inedito appena giunto in mostra di Michelangelo Pistoletto, dal titolo “Il ruolo dell’Arte nella pandemia è la sensibilità”, è uno scatto che lo ritrae (Pistoletto è stato colpito ed è guarito dal Covid-19) nell’atto di autografare una delle cartoline l’Arte della Cura che hanno accompagnato l’operazione 100.000 mascherine per la Croce Rossa Italiana, realizzata da Cittadellarte-Fondazione Pistoletto Onlus di concerto con Lanificio Fratelli Cerruti-Biella e la Consulta per le Persone in Difficoltà-Torino. In mostra, assieme a questo scatto, il pubblico troverà un link web e un QRcode che, inquadrandolo, riporta al sito pandemopraxia.org appena lanciato da Pistoletto, molto semplice e intuitivo per un uso via smartphone.

«Il coronavirus è stato l’ennesimo campanello d’allarme della natura – dice Pistoletto – All’improvviso di fronte a noi il vuoto. Come riempirlo? Come fare perché una protesta diventi proposta? Come trasformarci in maniera responsabile e sostenibile? Abbiamo chiesto a 50 persone, tra musicisti, giornalisti, curatori, artisti, chef, di offrire una loro risposta a una delle domande contenute nel brano dei Subsonica il Terzo Paradiso. Ma possono rispondere tutti, anche dalla mostra: i visitatori potranno far sentire la propria voce e scrivere cosa faranno per iniziare il cambiamento».La mostra è aperta fino al 4 ottobre, dal martedì alla domenica, orario 10-13 e 16-19, a ingresso libero.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA