Notizie Locali


SEZIONI
Catania 30°

Catania perde col Frosinone, ed è ultimo

Catania perde col Frosinone, ed è ultimo Al “Massimino” fischi e contestazioni

Il vantaggio di Castro ha illuso, poi nella ripresa il tracollo

Di Giovanni Finocchiaro |

Ultimi in classifica, sei giocatori indisponibili in vista della trasferta di Bari, la prospettiva di affrontare una trasferta non solo col morale a terra, ma senza mezza squadra. Il Catania precipita, affondato in casa anche da un Frosinone capace di rimontare lo 0-1 di Castro.

Precipita e viene contestato dai tifosi al termine della partita. Grande tensione perché dalla Curva Sud sono piovuti sulla pista i fumogeni e perché buona parte della Nord si è riversata a ridosso della vetrata chiedendo di incontrare i calciatori. Che, maturata ufficialmente la sconfitta, si sono avvicinati alla zona chiedendo scusa, ma poi sono rientrati nello spogliatoio.

Il vantaggio di Castro ha legittimato un primo tempo giocato più con anima e cuore che con la lucidità, completamente perduta nella ripresa. Squadra lunga, senza idee lucide, mezza zoppa (Coppola ha accusato un infortunio muscolare dopo appena 14 minuti, Martinho subentrato s’è arreso 30 minuti dopo per una distorsione alla caviglia) e colpita prima da Dionisi – errore di disimpegno da parte di Schiavi – quindi da Ciofani, appena subentrato. Solo Maniero, con un colpo di testa, ha sfiorato il pari, ma la palla è stata deviata ancora di testa sulla linea da Blanchard. Il mercato di gennaio aveva illuso la piazza, l’arrivo di Marcolin aveva prodotto due successi interni e il pari con il Crotone. Poi solo buio e sconfitte (Pescara e Frosinone). Con la prospettiva di quattro trasferte nelle prossime cinque partite, il Catania sembra spacciato anche perchè fuori ha collezionato solo due punti miseri. Lo spettro della retrocessione non è frutto di una delusione dettata dal momento. Da due anni il Catania latita in fondo alle classifiche dei campionati che affronta. Qualcosa vorrà dire… Nel giornale di domani quattro pagine dedicate alla profonda crisi del Catania COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA