Notizie Locali


SEZIONI
Catania 16°

U Design

”amo quegli oggetti venuti fuori da una fabbrica dei sogni, oggetti affatto innocenti, quali tracce indelebili dei nostri peccati quotidiani,...

di Redazione

”amo creare oggetti pronti a sconfessare ogni forma di antropocentrismo.”

di Redazione

”amo quegli oggetti pronti a vivere in ambienti ostili, con grandi livelli di efficacia e di serenità, oggetti in grado di poter disti...

di Redazione

”amo quegli oggetti capaci di poter scatenare azioni d’innamoramento, in ogni direzione dello spazio, in ogni dimensione possibile.&rdq...

di Redazione

”amo quegli oggetti in grado di scardinare le emozioni protette degli individui. Individui che hanno barattato la loro libera espressione con...

di Redazione

”amo quegli oggetti irriverenti, oggetti su cui gli individui, sempre più oppressi, possano proiettare dei sogni di rivoluzione e di l...

di Redazione
La sessualità, come l’architettura ed il design, è un modo per conoscere la realtà. Libero inventario degli oggetti del desiderio nel design

“amo quegli oggetti in cui possa rispecchiarsi una qualità visibile, oggetti imprevedibili e sostenuti da una intima lucida follia, co...

di Redazione
IL CONCORSO

Le due designer siciliane Alessandra Grasso e Stella Orlandino ci regalano uno scenario attrattivo e seducente con le loro nuove tazze per il conco...

di Redazione

Prima che questo libro potesse essere un libro,                             ...

di Luigi Patitucci

  Prima che questo libro potesse essere un libro,                           ...

di Redazione

Avevo anticipato la questione nel mio precedente articolo, ovvero la promessa che vi avrei messo al corrente delle traiettorie di interpretazione del ...

di Luigi Patitucci

+ Ogni cosa del mondo.                                    &n...

di Luigi Patitucci

+ Ogni cosa del mondo.                                    &n...

di Redazione

Voglio dirlo una volta per tutte, gridarlo una volta per tutte: esistono anche le idee delle cose materiali più basse!     Esiste la ...

di Luigi Patitucci