Notizie Locali


SEZIONI
Catania 18°

BuonGusto

La pizza a 68 euro di Flavio Briatore sbarca anche a Catania: location di lusso con 100 coperti

Sabato al Largo Paisiello l'inaugurazione della quarta sede italiana di Crazy Pizza

Di Redazione |

Dopo Roma, Milano e Porto Cervo, le pizze pazze di Flavio Briatore e Francesco Costa arrivano anche a Catania. Prosegue infatti l’espansione lungo lo Stivale di Crazy Pizza – il più giovane tra i brand di proprietà del Gruppo Majestas, guidato dai due imprenditori – che apre nella città etnea la quarta location italiana. Il brand è presente anche all’estero con locali a Londra, Montecarlo, Arabia Saudita, Qatar e Kuwait. Ora sbarca anche in Sicilia. L’inaugurazione è prevista sabato 9 dicembre 2023 e sancisce l’arrivo, per la prima volta nel Sud Italia, dell’esclusivo – ma anche “salatissimo” – concept di ristorazione firmato Crazy Pizza.

Perché le pizze di Crazy Pizza saranno fatte anche con ingredienti di altissima qualità, ma raggiungono prezzi da capogiro: si va dai 15 euro della piazza al pomodoro (16 € per la Margherita) ai 68 euro dell’ormai famosa Pata Negra, condita con il pregiatissimo jamòn iberico, il prosciutto crudo spagnolo.

Quella di Catania è la prima apertura in licenza di Crazy Pizza: i licenziatari prescelti per questa importante apertura sono gli imprenditori Gaetano e Vera Nicolosi.

Luxury-dining

Crazy Pizza Catania manterrà il format che contraddistingue tutti i locali del brand con l’intento di offrire ai clienti un’esperienza di luxury-dining legato alla tradizione culinaria italiana: da un lato un’offerta gastronomica di alto livello, un menù e un servizio premium, dall’altro intrattenimento esclusivo, grazie all’ormai famoso Spinning Pizza Show e al dj set presenti ogni giorno.

L’arrivo in Sicilia di Crazy Pizza porta con sé un’altra importante novità grazie alla partnership con Cantine Florio, storica realtà siciliana e protagonista di una nota Serie TV. La versatilità del Marsala Florio accompagnerà le proposte del menu e sarà al centro di questa prima importante apertura nella Regione, per poi approdare in tutte le venues del brand in Italia e all’estero.

La location

Con una superficie di circa 300mq, Crazy Pizza Catania sorgerà in un’area che sarà oggetto di una profonda riqualificazione: si tratta di Largo Giovanni Paisiello, a pochi passi dal centro e dalla movida della città. Investendo in quest’area, attraverso un preciso progetto di rinnovamento, Crazy Pizza vuole contribuire a ridare lustro ad una zona centrale della città di Catania. Conterà circa 100 coperti, inclusi quelli nel dehors circostante con vista sulla piazza. Il concept dei ristoranti Crazy Pizza, firmato dall’archistar Michele Bönan, sarà leggermente riadattato per l’occasione ma caratterizzerà anche la nuova sede siciliana.

«Siamo entusiasti dell’apertura di Crazy Pizza a Catania – ha detto l’imprenditore Flavio Briatore – una città meravigliosa che offre un mix vibrante di storia, cultura e tradizione culinaria. Si colloca perfettamente nel progetto di espansione del brand che vuole continuare ad investire anche in Italia, non solo all’estero, puntando su un format vincente come quello di Crazy Pizza».

Gaetano Nicolosi, imprenditore e licenziatario del brand a Catania ha invece sottolineato come «l’investimento sul nostro territorio da parte di un player importante del settore come Crazy Pizza porta benefici alla realtà locale, come la creazione di 25 nuovi posti di lavoro, oltre l’indotto. L’apertura del locale e la riqualificazione dell’area circostante testimoniano la nostra volontà di metterci in gioco per il territorio, offrendo anche nuovi posti di lavoro».

Pizze vip o pizze povere?

Da sabato quindi sarà possibile gustare anche a Catania la pizza vip di Briatore e socio. A Napoli, patria della pizza, si è fatta tanta polemica sulle “salatissime” pizze del noto imprenditore, soprattutto perché la pizza nasce come piatto povero. Ma visto il successo del format Crazy Pizza, lanciato nel 2019 nel cuore di Marylebone a Londra e che ormai come detto conta location in tutto il mondo, la pizza vip di Briatore ha superato egregiamente la sfida con la pizza napoletana.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA