Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

carabinieri

Catania, raccoglie denaro per associazioni inesistenti: denunciata

Fermata dalla vigilanza, con un'altra donna, all'ospedale Garibaldi Nesima

Di Redazione |

Una donna di 38 anni che, presentandosi come operatrice della Croce Rossa Italiana, raccoglieva denaro per associazioni inesistenti è stata denunciata a Catania dai carabinieri per truffa, falsità materiale commessa da privato e usurpazione di titoli.

La donna è stata bloccata all’ingresso dell’ospedale Garibaldi-Nesima, dove aveva avviato insieme ad una complice in via di identificazione una fittizia raccolta fondi in sostegno all’'associazione per i sordo-muti e per bambini poverì, per "ottenere un centro internazionale e nazionale d’investimento per i bambini", raccogliendo oltre alle donazioni  degli ignari utenti della struttura, anche i loro dati personali.

A chiamare il 112 NUE sono stati gli addetti alla vigilanza. Le donne per aumentare la propria credibilità si erano munite di cartelline con falsi loghi di alcune associazioni quali Croce Rossa Italiana, Handicap International, Associazione per muti.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: