Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

Catania

Dopo il pedaggio carreggiata a imbuto, code in A18 e ai caselli per i lavori del Cas

Di Vittorio Romano |

Il cantiere, operativo dall’8 giugno scorso, è stato allestito dalla ditta “Costruzioni Bruno Teodoro spa di Sant’Agata di Militello”, che si è aggiudicata l’appalto. La spesa complessiva ammonta a 750mila euro ed è interamente a carico del Cas (Consorzio autostrade siciliane).

Tutti gli interventi nello svincolo di San Gregorio, come avevamo già comunicato nell’edizione del 10 scorso, si svolgono senza interrompere la circolazione e riguardano in particolare la fresatura di strati di pavimentazione in conglomerato bituminoso, la posa in opera di mano d’attacco costituita da bitume modificato, la fornitura e posa in opera di conglomerato bituminoso per strato di base binder, provvisto di marchiature Ce.

E ancora, la posa in opera di strato di usura drenante con bitume modificato hard e lavori consequenziali da definire in corso d’opera. Previste fasi e modalità di esecuzione anche in orari notturni e nelle piste telepass nei giorni prefestivi, quando il carico dei transiti è inferiore. La viabilità, nell’area dello svincolo, ha un limite di velocità di 40 kmh e divieto di sorpasso.

La prima fase dei lavori ha riguardato le corsie di destra del piazzale in direzione di Catania-Siracusa. Successivamente, una volta ultimata la parte del piazzale che ospita il traffico in uscita dai caselli, i lavori interesseranno le corsie di ingresso in direzione Messina.

Ma i disagi non finiranno una volta ultimata la ristrutturazione del piazzale di San Gregorio. Infatti subito dopo saranno avviati i lavori per gli svincoli di Acireale e Giarre, che dovrebbero essere completati entro la prima decade di agosto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: