Notizie Locali


SEZIONI
Catania 9°

Catania

PalaGalermo in stato di abbandono e in preda ai vandali

Di Redazione |

Catania – «Dentro il PalaGalermo le cose vanno di male in peggio. Lo scenario di abbandono e distruzione è assolutamente sconfortante: il parquet del campo di basket è stato dato alle fiamme in molti punti, non c’è più un ingresso all’impianto che non sia stato sfondato e tutt’intorno i muri sono imbrattati ed i vetri ridotti in mille pezzi». Così spiega il presidente della commissione comunale al Patrimonio Salvatore Tomarchio dopo il sopralluogo all’interno del PalaGalermo. Impianto sportivo- situato tra i quartieri di Trappeto Nord e San Nullo- chiuso da anni, non custodito e meta di vandali e teppisti. «Che i ladri fossero di casa al PalaGalermo è cosa nota a tutti – sottolinea il componente della commissione Carmelo Sofia- nel corso delle continue “visite” i criminali, negli ultimi anni, hanno fatto razzia completa di cavi di rame, tombini, impalcature e qualsiasi altra cosa potesse avere valore al mercato nero. Oggi questa struttura è ridotta ad uno scheletro di cemento armato». Dopo l’ultimo raid, il parquet è stato gravemente danneggiato da piccoli incendi dolosi.

«Chi pensa che qui non ci sia più nulla da rubare si sbaglia di grosso – spiega il consigliere comunale Francesco Saglimbene- il soffitto, completamente in acciaio, con i faretti dell’illuminazione e la filodiffusione fa gola ai ladri. Senza nessun tipo di controllo i “predatori” del PalaGalermo entrano liberamente all’interno della struttura quando vogliono. E ogni volta non tornano mai a casa a mani vuote. Bisogna capire che in questo sito agiscono squadre di ladri perfettamente organizzate con strumenti e mezzi adatti ad arrivare quasi fino al tetto e portare via qualsiasi cosa». Storia vecchia quella del PalaGalermo. Storia fatta di vandalismo, furti, abbandono e degrado.

«Gli abitanti della zona- afferma Giuseppe Catalano, componente della commissione al Patrimonio – ci hanno spiegato che non riescono più a vivere a pochi passi da questa mostruosità. Per queste ragioni chiedono che l’ex palazzetto possa essere recuperato e consegnato finalmente al territorio. Se l’amministrazione non ha fondi sufficienti per fare questo- continua Catalano- può attivare convenzioni e accordi con le federazioni sportive o con i privati. Qualsiasi soluzione può andare bene purchè il PalaGalermo non resti più in queste condizioni e alla totale mercè della macro e microcriminalità».

Video di Davide AnastasiCOPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: