Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

Lavoro

1 Maggio, la Uil-fpl: “Ancora tante conquiste per i lavoratori”

La Uil-Fpl, in questa giornata emblematica, chiede di accendere i riflettori sugli obiettivi di benessere e sicurezza, sui fenomeni di stress, di mobbing e di persecuzione

Di Press Service |

“Da Monfalcone, porta per l’Europa per rivendicare diritti minacciati, a partire dalle sedi europee per rivendicare lavoro, stabilita pace e giustizia. Dai contratti alle pensioni, sono tante le priorità da difendere e noi oggi siamo qui in prima linea, insieme al segretario nazionale Pierpaolo Bombardieri per ribadire quanto nel tempo è parso ad alcuni, una conquista consolidata” – a dichiararlo è Rita Longobardi segretario generale Uil-Fpl Nazionale a margine della manifestazione friulana che quest’anno Cgil, Cisl e Uil hanno portato in piazza con lo slogan “Costruiamo insieme un’Europa di pace, lavoro e giustizia sociale”.

“Se la strada fatta verso il riconoscimento dei diritti dei lavoratori è tanta, è altrettanto vero che ancora oggi, è necessario rivendicare tanti diritti rimasti solo sulla carta – dichiara il segretario regionale Uil-Fpl Sicilia e Palermo Totò Sampino.

La Uil-Fpl, in questa giornata emblematica, chiede di accendere i riflettori sugli obiettivi di benessere e sicurezza, sui fenomeni di stress, di mobbing e di persecuzione che spesso, come ci raccontano i dati, si annidano nel mondo del lavoro, soprattutto in Sicilia dove sanità, enti locali e terzo settore vivono ancora questioni aperte. Tutti temi al centro delle nostre battaglie sindacali che porteremo avanti con l’impegno della nostra classe dirigente e degli stessi lavoratori impegnati ai quali in questa ricorrenza – conclude – esprimiamo l’augurio di nuovi traguardi e di avvincenti sfide professionali”.

Ufficio stampa mobile UIL-FPL

Gioacchino Bosco

Ordine dei giornalisti tessera n. 175730

Questo contenuto è un comunicato stampa. Non è passato dal vaglio della redazione. Il responsabile della pubblicazione è esclusivamente il suo autore.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA