Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Comunicati Stampa

Kinga Glyk, stella nascente della musica Jazz Blues, protagonista col suo basso

Di Press Service |

Una serata straordinaria quella proposta per questo fine settimana nell’ambito della rassegna concertistica Brass in Jazz al Teatro Santa Cecilia grazie all’esibizione di Kinga Glyk la migliore bassista polacca della nuova generazione e una stella nascente della musica Jazz Blues.

Appuntamento questo fine settimana con doppio turno venerdì 5 e sabato 6 aprile al-le ore 19.00 e 21.30 e domenica alle ore 17.00 e 19.30, Kinga Glyk presenta il suo ultimo album “Real Life”, uscito il 26 gennaio 2024 e coprodotto con plurivincitore di Grammy e membro degli Snarky Puppy Michael League.

Ha iniziato la sua carriera musicale a soli 12 anni suonando in una band di famiglia chiama-ta Głyk P.I.K. TRIO. Nonostante la sua giovane età, Kinga ha già suonato in diversi paesi come Indonesia, Austria, Germania, Svizzera, Italia, Portogallo, Slovacchia, Repubblica Ceca e Ucraina. Nel giugno 2016 un video di Kinga che interpreta “Tears in heaven” di Eric Clapton è stato pubblicato da BASS PLAYER UNITED su Facebook raggiungendo la cifra di 7 milioni di visualizzazioni. Fino ad ora Kinga ha condiviso il palco con nomi importanti, tra i quali Tim Garland, Nitai Hershkovits, Greg Hutchinson, Jnr Robinson, Bernard Maseli, Ruth Waldron, Natalia Niemen e tanti altri. “Non so cantare molto bene, ecco perché suono il basso,” dice Kinga Glyk. Quest’affermazione sembra sospettosamente modesta conside-rando il clamore che l’ha circondata negli ultimi due anni. Con nonchalance e un talento impareggiabile, lascia che il suo basso racconti delle storie. Delicata e penetrante, ricca di nuance e forte nel groove, Kinga trova i sentimenti che fanno vibrare le corde ai suoi ascol-tatori, evocano le sue storie personali e riflettono la sua personalità di donna giovane e straordinariamente dotata.

Con Real Life la Glyk si espone maggiormente come autrice e lo fa allontanandosi dalla propria comfort zone, quella dei brani in cui il basso rappresenta il perno intorno al quale ruota l’intera esecuzione, allargando l’orizzonte verso una composizione di ampio respiro, quasi di musica d’insieme all’interno della quale il basso non è più il leader ma un primus inter pares che dialoga sullo stesso piano della sua band: Nicolas Viccaro alla batteria, Arek Grygo alle tastiere, Michał Jakubczak alle tastiere, Hailey Niswanger al sasso-fono.

Info blietti su Brass Group (18tickets.it)

Luogo: Real teatro Santa Cecilia

Questo contenuto è un comunicato stampa. Non è passato dal vaglio della redazione. Il responsabile della pubblicazione è esclusivamente il suo autore.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA