Notizie Locali


SEZIONI
°

Catania

Calcio: tifosi del Monopoli fermati a Catania con bombe carta e fumogeni al seguito: scattano 14 Daspo

I controlli della Digos in occasione della gara casalinga rossazzurra

Di Redazione |

Lo scorso 28 gennaio, prima dell’incontro di calcio Catania-Monopoli valevole per il campionato di Serie C che si è disputata allo stadio “Angelo Massimino” di Catania, a seguito dei controlli al casello autostradale San Gregorio da parte del personale della polizia, sono stati fermati e controllati due minivan con a bordo alcuni tifosi della squadra di calcio del Monopoli.

A bordo dei mezzi, è stato trovato del materiale esplodente del quale gli stessi occupanti, frettolosamente, hanno tentato di disfarsi consegnandolo ad uno di loro che, dopo averli nascosti in una busta di plastica, l’ha gettata in un cestino dei rifiuti. Il gesto non è passato inosservato ai poliziotti che, immediatamente, hanno provveduto a recuperare la busta con diverse bombe carta e numerosi fumogeni.

I 14 supporters del Monopoli che si trovavano a bordo dei mezzi sono stati identificati dalla Digos e denunciati, tutti in concorso tra loro, per possesso di 9 candelotti del tipo petardi, 5 torce bengala, 2 fumogeni di segnale di soccorso notturno e una latta di segnale fumogeno. Il Questore Giuseppe Bellassai ha emesso, in via d’urgenza, 14 Daspo dei quali otto nella forma “semplice” per 1 anno; 3 nella forma “semplice” per 2 anni e 3 nella forma “aggravata” per 5 anni. I tifosi “daspati” per tutta la durata del divieto non potranno assistere ad alcuna manifestazione sportiva di ogni ordine e serie su tutto il territorio nazionale. I tre destinatari del Daspo aggravato dovranno per 5 anni presentarsi negli orari loro imposti, in occasione di tutte le partite che la squadra “Monopoli 1966” disputerà sia “in casa” che “fuori casa”, al Commissariato di Monopoli.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA