Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

L'ex latitante

Messina Denaro viveva a 100 mt dal bar ritrovo dei suoi uomini

Il bar San Vito risulta estraneo a qualsiasi indagine e si trova nella via Vittorio Emanuele II a Campobello di Mazara

Di Redazione |

I carabinieri del Ros filmano gli incontri tra Francesco Luppino (ritenuto fedelissimo di Matteo Messina Denaro) e Vincenzo Spezia (figlio del boss defunto Nunzio), oggi tutte due in carcere. Prima nel 2019 poi ancora nel 2020. Tutti davanti il bar San Vito (estraneo a qualsiasi indagine), nella via Vittorio Emanuele II a Campobello di Mazara.

Il bar si trova a meno di cento metri dall’abitazione dove il boss avrebbe vissuto almeno da un anno, in vicolo San Vito. Che quel bar fosse ritrovo degli uomini della cosca del mafioso rimasto latitante per 30 anni si evince dall’ordinanza di custodia cautelare dell’operazione 'Hesperià che lo scorso anno portò in carcere 35 persone. È il 20 ottobre 2019 e le telecamere nascoste filmano Luppino e Spezia che si incontrano sul marciapiede proprio davanti il bar, ma evitavano di parlare. Il 10 novembre 2019 le telecamere filmano un nuovo incontro fra i due allo stesso posto. Viene anche registrata una conversazione e fanno riferimento al boss allora latitante Matteo Messina Denaro.

Torneranno a incontrarsi ancora il 19 novembre, il 10 dicembre e il 21 gennaio 2020. Sempre a pochi passi dal covo di Matteo Messina Denaro, davanti al bar, succede pure che il 21 dicembre 2020, Piero Di Natale con la propria autovettura prelevava il Luppino. Lo aggiornerà su una questione che riguarda una persona di Mazara del Vallo.   COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: