Notizie Locali


SEZIONI
Catania 24°

il caso

Onorato è arrivato in auto e da solo ma dove è stato trovato morto non c’erano telecamere: l’autopsia darà qualche risposta in più al giallo

L'imprenditore, marito dell'eurodeputata Francesca Donato, aveva affidato una lettera al suo avvocato

Di Redazione |

Angelo Onorato è arrivato da solo in auto sul luogo in cui poi è stato trovato morto con una fascetta di plastica stretta attorno al collo: Il corpo dell’imprenditore palermitano, marito dell’eurodeputata Francesca Donato, è stato trovato senza vita sabato in via Minutilla. Lo dicono le telecamere della zona che hanno ripreso il veicolo mentre si avvicinava al tratto di strada in cui è stato trovato, tratto che, però, è in una zona cieca, non ripresa dalle videocamere.

La circostanza avvalora ulteriormente la tesi del suicidio, tranne ipotizzare che l’uomo avesse un appuntamento proprio nei metri non inquadrati con qualcuno arrivato lì a piedi che poi si sia allontanato sfuggendo alle riprese. Nessun’auto, infatti, testimoniano le telecamere, si è fermata dove è stato ritrovata la Range Rover col corpo dell’architetto. Gli investigatori hanno confrontato tutte le auto in transito calcolando il tempo di percorrenza da quando sono sparite dall’occhio elettronico fino a quando sono riapparse.

La Procura di Palermo comunque, ma è un atto dovuto, ha aperto un fascicolo di indagine per omicidio. Da ambienti giudiziari spiegano che l’iscrizione è “un atto dovuto” in vista dell’esame autoptico che sarà eseguito domani. L’esame sarà eseguito all’istituto di medicina legale dell’ospedale Policlinico di Palermo. Nelle prossime ore sarà effettuata una tac.

Ieri la famiglia, con una nota a firma dell’avvocato Vincenzo Lo Re, ha ribadito la propria convinzione che si tratti di omicidio. Anche se il fascicolo è aperto per omicidio, contro ignoti, la Procura non esclude la pista del suicidio.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA


Articoli correlati