Notizie Locali


SEZIONI
°

Dichiarazioni

Strage via D’Amelio, Di Pietro all’Antimafia: «Dopo Falcone, dissi a Borsellino che dovevamo fare presto»

L'ex pm rivela una sintesi dei colloqui che aveva avuto con i due giudici al ministero della Giustizia

Di Redazione |

«Il giorno del funerale di Giovanni Falcone ho parlato con Paolo Borsellino in modo drammatico. Ci siamo detti “dobbiamo fare presto, andare di corsa”. Ma è stata una sintesi di una serie di colloqui che avevo avuto con Borsellino al ministero della Giustizia ma anche con Falcone». Lo ha detto l’ex pm Antonio Di Pietro, riferendosi alle indagini sugli appalti e parlando davanti alla Commissione parlamentare antimafia che si sta occupando della strage di via D’Amelio.

«Quando è morto Borsellino non ho avuto più rapporti con Palermo – ha detto ancora Di Pietro, riferendosi alle sue indagini sugli appalti-. Cercavo di acquisire ogni informazione possibile di ogni impresa nazionale. Ma dopo l’omicidio di Borsellino non mi aprii più con nessuno perchè capii: «Io non so che sto scoprendo ma quelli su cui sto indagando sanno dove sto arrivando».COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA