Notizie Locali


SEZIONI
°

Gallery

Sea Watch, il video dello sbarco dei migranti nel porto di Catania

Di Redazione |

CATANIA – Stanchi ma felici. Per i 47 profughi a bordo della “Sea Watch” il porto di Catania rappresenta la fine di un incubo durato due settimane. Dopo ventiquattr’ore di attesa la nave raggiunge il molo intorno alle 10.20 del mattino tra un massiccio dispiegamento di forze dell’ordine e cinque mezzi, tra Guardia di Finanza e Guardia Costiera, che formano una cintura protettiva per impedire a chiunque di avvicinarsi: da terra o dal mare. Accanto agli agenti, le associazioni umanitarie ed i medici della Croce Rossa.

Intorno alle 11 del mattino viene montata la scaletta per consentire ai profughi di scendere a terra e, con le transenne, si crea il corridoio per collegare la nave alle postazioni della Croce Rossa. Mezz’ora dopo finalmente, tra applausi e pacche sulle spalle, i primi a scendere sono i minorenni- quindici tra i 14 ed i 17 anni- accompagnati dal personale medico. Per loro, sono già pronti i centri di accoglienza del capoluogo etneo mentre i maggiorenni verranno trasferiti a Messina.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA


Articoli correlati