Notizie Locali


SEZIONI
°

Italia

Tangenti: ex capo Protezione civile Puglia ottiene domiciliari

Tribunale Bari dispone scarcerazione dopo quasi 3 mesi in cella

Di Redazione |

BARI, 17 MAR – Il Tribunale del Riesame di Bari ha disposto la scarcerazione, sostituendo la detenzione in carcere con gli arresti domiciliari, per Mario Antonio Lerario, l’ex dirigente della Protezione civile della Regione Puglia, in cella dal 23 dicembre scorso per corruzione, con l’accusa di aver intascato una tangente da 20 mila e una da 10 mila euro da due imprenditori. I giudici hanno accolto l’appello cautelare proposto dalla difesa di Lerario, l’avvocato Michele Laforgia, contro il provvedimento con il quale il gip, il 19 gennaio scorso, aveva rigettato l’istanza. Le motivazioni della scarcerazione, firmata dalla presidente Giulia Romanazzi, saranno depositate entro 45 giorni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: