Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

agenzia

Erede al trono dei Paesi Bassi in Spagna per sfuggire a minacce

La principessa Amalia per un anno a Madrid, minacce da criminali

Di Redazione |

L’AIA, 17 APR – La principessa ereditaria dei Paesi Bassi Amalia si è dovuta trasferire in Spagna per un anno per sfuggire alle minacce alla sua sicurezza e al rischio che potesse venire rapita dalla criminalità organizzata proprio mentre si si stava preparando al debutto ufficiale, come hanno svelato i media olandesi. L’erede al trono, ventenne, ha vissuto e studiato a Madrid per più di un anno, ha riferito l’emittente pubblica Nos, citando fonti della casa reale. Secondo Nos la minaccia per Amalia non è scomparsa del tutto, ma grazie a non meglio precisate “misure”, ha potuto tornare a vivere e studiare nei Paesi Bassi. Ora vive ad Amsterdam e oggi per la prima volta, Amalia avrà un ruolo ufficiale nella visita di Stato di due giorni dei reali spagnoli. Nell’ottobre 2022, Amalia è stata costretta ad abbandonare il progetto di vivere in un alloggio per studenti a causa di timori per la sicurezza, poche settimane dopo aver iniziato a studiare politica, psicologia, legge ed economia all’Università di Amsterdam. La principessa era stata immortalata dai fotografi raggiante all’inizio dei suoi studi, e si era parlato molto del fatto che avesse intenzione di vivere in un alloggio per studenti. In seguito, però, la coppia reale ha dichiarato che la figlia era stata costretta a tornare nel palazzo dell’Aia, che è molto sorvegliato. “Non può vivere ad Amsterdam e non può uscire dal palazzo… Questo ha enormi conseguenze sulla sua vita”, aveva dichiarato la Regina Maxima commossa. I funzionari non avevano spiegato i dettagli ma la decisione era arrivata dopo la notizia che Amalia e il primo ministro Mark Rutte erano stati citati in dichiarazioni di gruppi della criminalità organizzata, facendo temere rapimenti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: