Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Hong Kong, 19 miliardi di euro per far fronte a crisi Covid

Tra agevolazioni fiscali e aiuti a famiglie e imprese

Di Redazione

HONG KONG, 23 FEB - Il responsabile delle Finanze di Hong Kong ha presentato un pacchetto di aiuti da 170 miliardi di dollari di Hong Kong (19,2 miliardi di euro), che prevede fra l'altro agevolazioni fiscali e per i consumi, di fronte a una recrudescenza della pandemia di coronavirus che sta determinando una grave crisi economica e sociale. "La nostra economia e i mezzi di sussistenza delle persone sono stati sottoposti a un'enorme pressione negli ultimi mesi - ha affermato il segretario alle finanze Paul Chan durante un discorso annuale sul bilancio - e la performance economica del primo trimestre non ci fa essere ottimisti". Hong Kong è travolta da un'ondata di contagi causati dalla variante Omicron, dopo il fallimento della strategia zero-Covid, che ha reso necessaria la reintroduzione di severe restrizioni, che hanno portato alla chiusura di molte aziende e scuole e a un crescente isolamento internazionale. Al momento Hong Kong viaggia sui 54.000 casi giornalieri, contro i soli 12.000 dei due anni precedenti, e gli esperti temono che il numero reale sia molto più alto. La Cina ha ordinato a Hong Kong di attenersi alla sua politica zero Covid e di isolare chiunque risulti positivo. Ieri la massima autorità di Hong Kong, Carrie Lam, ha ammesso che la sua amministrazione non è stata in grado di far fronte all'impennata e ha chiesto aiuto a Pechino, che costruirà una serie di reparti ospedalieri temporanei e unità di isolamento.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA