Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Siria: Assad, se la Turchia ci attacca sarà scontro diretto

Erdogan ha annunciato operazione militare nel nord del Paese

Di Redazione

ISTANBUL, 10 GIU - Il presidente siriano Bashar al Assad ha affermato che se la Turchia attaccherà la Siria ci sarà un confronto diretto con l'esercito di Damasco. "Se ci sarà un'invasione, prima ci sarà una resistenza da parte della popolazione", ha detto Assad durante un'intervista a Russia Today, come riportano vari media turchi, aggiungendo che "nei posti dove è schierato l'esercito della Siria, e non è presente in tutte le regioni, quando le condizioni permetteranno un confronto lo faremo". Il presidente siriano ha ricordato uno scontro tra i due eserciti già due anni e mezzo fa dove "l'esercito siriano è stato in grado di distruggere obiettivi turchi che erano entrati nel territorio della Siria". Secondo Assad, se Ankara attaccherà in Siria "la situazione sarà la stessa e ci sarà anche resistenza popolare". Ieri, il ministero della Difesa turco ha fatto sapere che l'esercito di Ankara ha completato la preparazione per una nuova offensiva nel nord della Siria contro le forze curde, ritenute dalla Turchia terroriste. Nelle scorse settimane, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva annunciato che l'operazione militare sarebbe iniziata "presto".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: