Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

agenzia

Casal di Principe come Barbiana, un Sentiero della Costituzione

I primi 54 articoli affissi in tutto il comune

Di Redazione |

CASAL DI PRINCIPE, 27 MAG – Dopo essersi riscattata dai cupi decenni di predominio camorristico Casal di Principe (Caserta) presenta oggi, a 100 anni dalla nascita di don Milani, un ‘sentiero della Costituzione’ ispirato a quello esistente nel paese di Barbiana. I primi 54 articoli della Carta, quelli dove i padri costituenti cristallizzarono i diritti fondamentali, quelli di libertà e sociali e i rapporti con il potere statale, scritti su targhe di maiolica sono stati affissi nelle strade dell’intero territorio cittadino; un sentiero ideale e reale che tocca le quattro parrocchie e tante case private. L’articolo 1 della Costituzione è affisso nei pressi della parrocchia Maria Santissima Preziosa, e dà il via al sentiero che percorre la città, fino all’articolo 54 che fissa diritti e doveri degli amministratori pubblici, e non a caso lo si trova vicino al Comune di Casal di Principe; a fianco ci sarà un’altra targa che ricorda Alba Castaldo, prima donna a Casale a rivestire un ruolo pubblico, assessore nel 1968. L’idea del sentiero della Costituzione è venuta ad una cittadina di Casale, Teresa Borrata, che lo aveva visto a Barbiana. Borrata ha raccolto attorno a sé alcuni volenterosi ragazzi di Casal di Principe, che ora si chiamano “i ragazzi della Costituzione”, andando nelle scuole e nelle parrocchie a spiegare gli articoli della Carta, organizzando eventi e attività sulle legge fondamentale dello Stato, il tutto per arrivare alla creazione del sentiero. L’iniziativa è stata presentata oggi, giorno in cui si celebra il centesimo anniversario della nascita di don Lorenzo Milani, nel corso di una conferenza stampa, e sarà inaugurata venerdì 2 giugno per la Festa della Repubblica.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: