Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

la svolta

Regionali in Sicilia, accordo tra Pd, Sinistra e M5S. Ora la scelta dei candidati

«Una coalizione unita non soltanto nel perimetro e nelle sigle dei partiti - è la dichiarazione congiunta - ma anche nei valori per costruire una Sicilia migliore e diversa rispetto ai disastri di Musumeci e del suo governo di centrodestra»

Di Redazione |

Unità della coalizione in vista delle prossime elezioni regionali: questo il comune denominatore dell’incontro tenutosi stasera in via Bentivegna, a Palermo. La formula del campo progressista – Centrosinistra allargato al Movimento 5 Stelle, già vincente alle scorse amministrative, e che in Sicilia è stata sperimentata più volte e meglio rispetto ad altre parti del Paese – viene annunciata oggi anche per le prossime elezioni regionali.

«Una coalizione unita non soltanto nel perimetro e nelle sigle dei partiti – è la dichiarazione congiunta – ma anche nei valori per costruire una Sicilia migliore e diversa rispetto ai disastri di Musumeci e del suo governo di centrodestra».

La prossima settimana, è stato deciso nel corso della riunione, si insedierà un tavolo tecnico per scrivere insieme il metodo e il regolamento atto ad individuare il candidato o la candidata presidente alle prossime elezioni regionali.

All’incontro erano presenti le delegazioni dei partiti e precisamente: Anthony Barbagallo, segretario regionale PD Sicilia, Elisa Carbone Francesca Busardò; Jose Marano, Nuccio Di Paola, Roberta Schillaci e Stefania Campo, Movimento 5 Stelle; Antonella Ingianni e Mauro Mangano, Verdi; Manuela Parrocchia e Pierpaolo Montalto Sinistra Italiana; Sergio Lima, Cento Passi; Pippo Zappulla, segretario regionale Articolo 1; Nino Oddo, vice segretario nazionale PSI.   COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA