Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

Cronaca

Grave incidente sulla Comiso-Chiaramonte

Quattro i feriti, tra cui due bambini, nello scontro tra tre autovetture

Di Antonello Lauretta |

Tre veicoli coinvolti e quattro feriti per fortuna senza gravi conseguenze. Questo il bilancio di un incidente automobilistico verificatosi questa mattina, alcuni minuti prima delle 9, lungo la strada provinciale Comiso – Chiaramonte n. 7.  Due piccoli tra i feriti, una bambina di tre anni e un bimbo di soli cinque mesi. Entrambi si trovavano a bordo di una Ford EcoSport alla cui guida vi era la madre. Il veicolo viaggiava verso Comiso proveniente dalla direzione di Chiaramonte Gulfi e seguiva un Suv Volkswagen che, per cause in corso di accertamento da parte della polizia locale di Comiso intervenuta sul luogo del sinistro, è venuto in collisione con una Peugeot 2008 che procedeva nell’opposto senso di marcia nella sua corsia, ossia da Comiso verso Chiaramonte Gulfi.

A seguito dell’urto, la Peugeot 2008, ormai fuori controllo, è andata a sua volta a collidere con la Ford dove si trovava la mamma coi suoi due piccoli figli. I tre sono stati trasportati presso il Pronto soccorso dell’ospedale Guzzardi di Vittoria dalle ambulanze del 118 nel frattempo sopraggiunte sul luogo dell’impatto. Nel medesimo nosocomio ipparino è stato condotto anche l’uomo al volante della Peugeot, mentre il conducente il Suv non ha riportato ferite e ha rifiutato il ricovero ospedaliero. Oltre alla polizia locale del comando di Comiso, è intervenuta anche una squadra dei vigili del fuoco da Ragusa che si è prodigata ad estrarre dagli abitacoli le persone coinvolte nell’incidente e a mettere in sicurezza il manto stradale. Il traffico veicolare ha subito un’interruzione per essere riaperto solo intorno alle 11,30. Nell’occasione, sono intervenute altresì pattuglie di polizia, carabinieri e polizia locale del Comune di Chiaramonte Gulfi al fine di segnalare i percorsi alternativi agli automobilisti (la foto sotto è di Franco Assenza).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA