Notizie Locali


SEZIONI
Catania 30°

Cronaca giudiziaria

Ospedale di Vittoria, infermiera condannata per peculato

La 58enne è stata invece assolta dall'accusa di esercizio abusivo della professione medica

Di Salvo Martorana |

 E’ finito con la condanna a 4 anni di reclusione il processo in Tribunale per una infermiera di 58 anni accusata di peculato. La donna è stata assolta dall’accusa di esercizio abusivo della professione medica. Il collegio ha applicato anche la pena accessoria del licenziamento.

 Assolto un uomo di 62 anni, accusato di esercizio abusivo della professione di infermiere. Nell’ultima udienza il pm Ottavia Polipo aveva chiesto la condanna della donna a 4 anni e 6 mesi e quella dell’uomo a 3 anni. Il difensore di quest’ultimo, l’avvocato Giovanni Mangione, ha chiesto l’assoluzione. L’avvocato Santino Garufi che difende l’infermiera ricorrerà in Appello. Il reato di peculato sarebbe stato commesso per l’utilizzo privato di farmaci ed altri presidi sanitari di proprietà dell’Asp 7 di Ragusa. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA