Notizie locali
Pubblicità

Sport

Wimbledon, Berrettini storico e immenso: è in semifinale

Per un italiano non accadeva da 61 anni: l'ultimo era stato Pietrangeli nel 1960  

Di Redazione

Londra è sempre più la sede dei sogni italiani. Oltre ai fasti degli azzurri del calcio a Wembley, brilla la stella di Matteo Berrettini sui prati verdi di Wimbledon, dove è crollato King Roger Federer e dove Novak Djokovic viaggia sempre più spedito. Il 25enne romano, numero 9 del mondo e settima forza del tabellone, ha conquistato il pass per le semifinali della terza prova stagionale del Grande Slam, in corso sui campi in erba dell’All England Club della capitale inglese. L’azzurro ha sconfitto oggi il canadese Felix Auger-Aliassime, numero 16 del seeding, con il punteggio di 6-3 5-7 7-5 6-3. Berrettini è il secondo italiano nella storia del Major britannico a raggiungere le semifinali. Soltanto Nicola Pietrangeli (nel 1960) prima di lui si era spinto così avanti a Londra. Per il romano è anche la seconda semifinale della carriera in un Major, dopo quella persa agli Us Open del 2019 (contro Rafael Nadal). Affronterà il sorprendente Hubert Hurkacz.

Pubblicità

Il polacco ha "detronizzato" oggi Roger Federer, imponendosi per 6-3 7-6 (4) 6-0. Il tennista elvetico, otto volte vincitore a Wimbledon, ha perso nettamente. Da capire se è stata l’ultima uscita della carriera per Federer sui prestigiosi prati londinesi. L'azzurro e Hurkacz si sono affrontati in una solo occasione e ha prevalso il polacco. Novak Djokovic, intanto, è volato agilmente in semifinale. Il serbo, numero uno del mondo e del seeding, detentore del titolo (conquistato nel 2019, mentre nel 2020 non si è disputato il Major britannico, causa Covid-19), si è imposto sull'ungherese Marton Fucsovics, numero 48 del ranking internazionale con l'eloquente score di 6-3 6-4 6-4. Djokovic, quest’anno vincitore agli Australian Open e al Roland Garros, è a caccia del "Grande Slam" (o addirittura del "Grande Slam d’oro", aggiungendo ai 4 Major anche i Giochi olimpici). L'impresa di vincere i quattro grandi tornei nell’arco di un’annata è stata centrata l’ultima volta, al maschile, da Rod Laver nel 1969 .

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA