Notizie locali
Pubblicità

Sport

Calcio Catania, il Tribunale dichiara decaduta la trattativa per la cessione del club a Mancini. Cosa succederà?

Il manager doveva arrivare in città, ma non si è presentato. La nota degli avvocati Coppa e Spadaro. IN AGGIORNAMENTO

Di Giovanni Finocchiaro

Il Tribunale ha dichiarato decaduta la trattativa con l'imprenditore Benedetto Mancini per la cessione del ramo d'azienda del Calcio Catania, dichiarato fallito il 22 dicembre. In mattinata il manager romano era atteso in città per le 11 ma non si è presentato.  Nella sede del Palazzo di Giustizia è in corso un incontro, il terzo nel giro di pochi giorni, tra i curatori che hanno in carico l'esercizio provvisorio del Calcio Catania, e il Giudice delegato per decidere in che modo bisogna agire nei confronti dei dirigenti rossazzurri, dei calciatori e dell'intera città che aspetta con trepidazione un segnale. Domenica è in calendario la gare di campionato contro il Latina, prevista al Massimino alle 14,30. Non è partita la prevendita dei tagliandi, neanche la procedura con la Questura per mettere a punto il servizio di sicurezza. A momenti verrà comunicata una decisione.

Pubblicità

Subito dopo il dott. Mario Coppa e l'avv. Giuseppe Spadaro hanno diffuso un comunicato che riportiamo: "Nel momento in cui i destini immediati della principale squadra calcistica cittadina sono affidati, ancora una volta, alla saggezza del nostro Tribunale, riteniamo esaurita la nostra esperienza di assistenza nei confronti dell’unico soggetto economico manifestatosi interessato nei confronti di una realtà sportiva verso cui è conclamata l’indifferenza della classe imprenditoriale locale.

Pur augurandoci che possano sempre intervenire tutti gli opportuni chiarimenti, non possiamo non rilevare come il ripetersi di episodi poco qualificanti e il perdurare di incertezze su aspetti basilari dell’operazione collidano col nostro modo di intendere l’attività professionale e tolgano spazio al nostro intervento, che era stato sin dal primo momento concepito e portato avanti come forma di disinteressato servizio nei confronti della Città". IN AGGIORNAMENTO 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA