Notizie Locali


SEZIONI
Catania 13°

Trapani

Chiusa la Bit, successo del Distretto turistico della Sicilia Occidentale. Accordo tra le 5 DMO

I Distretti Turistici della Sicilia Occidentale fanno rete alla Bit di Milano

Di Redazione |

Grande partecipazione e grande attenzione per il Distretto Turistico della Sicilia Occidentale alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano che si è chiusa ieri. Nell’edizione 2024 è stato stimato il 13% in più delle presenze dello scorso anno. Ancora una volta la Bit si è dimostrata una importante vetrina per rilanciare le strategie turistiche e la programmazione per gli anni a venire. Il territorio della provincia, raccontato attraverso le chiavi di lettura delle esperienze sensoriali e delle atmosfere dei teatri all’aperto, ha riscosso un grande interesse del pubblico, degli operatori, dei moltissimi visitatori e della stampa specializzata che si sono avvicinati al desk del Distretto, ospitato nello stand della Regione.

   Nei due talk, che si sono tenuti domenica e martedì mattina, il Distretto Turistico ha coinvolto gli imprenditori che puntano sulle esperienze sensoriali, sui profumi, gli aromi, il benessere, il sale, la natura, l’enogastronomia e presentato le rassegne teatrali, liriche e musicali che si svolgono nei teatri en plein air alla Villa Margherita a Trapani, a Gibellina al Cretto di Burri e al Baglio Di Stefano e al Parco archeologico di Segesta. 

“Abbiamo portato nuovi spunti di interesse turistico del nostro già ricco e diversificato territorio – ha detto Rosalia D’Alì, presidente del Distretto Turistico, soddisfatta del risultato raggiunto alla Bit – Coinvolgendo tutte le parti attive del settore, dagli enti istituzionali, agli operatori, abbiamo potuto raccontare la provincia nei suoi tanti e diversi aspetti. Abbiamo riscontrato un interesse sempre crescente e per questo ringraziamo la Regione e l’assessore regionale Elvira Amata per l’ospitalità ma anche per tenere sempre vivo il confronto con la nostra DMO e con le altre DMO siciliane. Proprio con loro abbiamo avviato un confronto comune per mettere a sistema le nostre diverse esperienze e i nostri territori”.

Le DMO fanno rete

La novità di quest’anno è stata la collaborazione tra le 5 DMO della Sicilia – Island of Sicily, Madonie – Targa Florio, Sicilia Centrale, Valle dei Templi e West of Sicily – che insieme hanno avviato un tavolo di concertazione per essere interlocutori dell’assessorato regionale al Turismo diretto da Elvira Amata, coinvolti nelle scelte a favore del settore. Nella giornata finale i presidenti delle DMO hanno partecipato ad un talk con i rappresentanti della Regione Maria Concetta Antinoro, dirigente generale del Dipartimento del Turismo e Lucia Difatta, capo di Gabinetto dell’assessorato regionale a Turismo con le quali si sono confrontate sul ruolo sempre più rilevante delle DMO e sui possibili canali di finanziamento.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA