Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

agenzia

Africa: Descalzi, ‘Europa ha quasi perso sua scommessa, Italia no’

Di Redazione |

Pescara, 27 apr. “La scommessa dell’Europa sull’Africa è quasi persa, ma quella dell’Italia non ancora” e la presidente del Consiglio Giorgia Meloni dovrà continuare a “spingere” perché l’Europa non si “distragga” di nuovo. A sostenerlo è il numero uno di Eni Claudio Descalzi, a Pescara per la conferenza programmatica di Fdi, ospite di un panel sul Piano Mattei.

“Qualcuno sostiene che c’è una gara verso chi va in Africa, se c’è è molto confusa e nessuno penso l’abbia ancora vinta. Perché una gara la si fa per costruire qualcosa e in Africa finora è stato costruito poco”. Fanalino di coda, per l’ad di Eni, è l’Europa, “la più disattenta”, ma Meloni sta cercando “con grandissima tenacia” di riportare l’attenzione del Vecchio Continente verso l’Africa: “per ora ci sta riuscendo, ma solo per il discorso dell’energia”.

L’ad di Eni ha riportato alcuni progetti su cui la società del cane a sei zampe lavora, anche nel campo dell’agricoltura, “il patrimonio più importante per l’Africa”, con un “potenziale immenso. E l’agricoltura – rimarca – produce molto impiego. Noi abbiamo dei progetti di agricoltura alimentare in Africa subsahariana per l’olio vegetale per biocarburante. Ecco in Kenya 40mila ettari hanno prodotto più di 85mila posti di lavoro, di agricoltori. Il piano è arrivare a 1 milione”, illustra.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: