Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

agenzia

Borsa: Milano chiude in calo e maglia nera in Europa

Scivola Recordati, brilla Unicredit. Lo spread tra Btp e Bund

Di Redazione |

MILANO, 21 SET – Lo spettro di nuovi rialzi dei tassi d’interesse spaventa i mercati in Europa. I principali listini del Vecchio continente hanno concluso la seduta in netto calo con Milano (-1,8%) maglia nera. A Piazza Affari scivola Recordati (-5,2%) mentre contengono le perdite le banche con Unicredit che brilla e sale del 2,4%. Lo spread tra Btp e Bund chiude in rialzo a 180 punti, con il rendimento del decennale italiano che sale al 4,53%. Giornata negativa per le utility con il prezzo del gas che torna a salire. Chiusura pesante per Hera (-4,8%), A2a (-3,9%), Enel (-3%) ed Erg (-2,7%). Male anche le auto dove scivola Ferrari che cede il 4,7%, Cnh (4,1%), Stellantis (-2,4%) e Iveco (-0,3%). Andamento negativo anche per l’energia che risente del petrolio che rialza la testa. In flessione per Saipem (-4%), Tenaris (-2,8%) ed Eni (-1,4%). In ordine sparso le banche. In terreno positivo, oltre a Unicredit, anche Banco Bpm (+1,7%), ed Mps (+0,5%) mentre sono in calo Intesa (-0,8%) e Bper (-0,1%). Male anche Mediobanca (-0,8%), dopo il varo della lista del Cda per il rinnovo del board ed in attesa delle mosse di Delfin. Seduta negativa per Tim (-1,7%), in attesa che venga fissato l’incontro tra Mef e Vivendi sul dossier della rete. Andamento negativo anche per il comparto del lusso con Moncler (-2,1%), Cucinelli (-1,2%) e Tod’s (-2,4%). Tra i titoli a minor capitalizzazione corre Safilo (+4,6%), dopo l’accordo con Amazon per i nuovi occhiali smart.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: