Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

agenzia

Euronsumers-Altroconsumo, 5a edizione Forum su ‘Empower People, Improve the Market’ 

Di Redazione |

Roma, 27 ott. Si è svolta a Roma la quinta edizione dell’Euroconsumers Forum, interamente dedicata a “Empower People, Improve the Market”, che ha riunito relatori nazionali e internazionali per approfondire le sfide dell’economia globale e il loro impatto sulle persone in tutto il mondo. E’ quanto fanno sapere in una nota congiunta Euroconsumers e Altroconsumo.

A dare il via all’evento, si legge nella nota, è stato Antonio Balhanas, Ceo di Euroconsumers, che ha sottolineato come i nuovi cambiamenti sociali ed economici abbiano modificato in modo significativo il già intricato mercato dei consumi. Nell’affrontare queste sfide, Balhanas ha ribadito la convinzione di Euroconsumers che l’unica strada percorribile sia quella di mettere i consumatori al centro. “I consumatori sono persone, che attraverso le loro azioni possono e devono diventare protagonisti della trasformazione del mercato”, ha dichiarato il Ceo. “Euroconsumers è impegnata a potenziare il ruolo delle persone e, allo stesso tempo, a migliorare il mercato. Possiamo dare voce alle persone e possiamo aiutare il mercato ad aiutare le persone”.

Il significato e le opportunità di “Empower people, improve the market” sono stati condivisi da una serie di relatori. Alec Ross, già senior advisor di Hillary Clinton e Barack Obama e distinguished visiting professor della Bologna Business School, nel suo discorso di apertura ha sottolineato l’importanza della responsabilità delle aziende. “In un mondo in cui siamo governati più dalle aziende che dai Paesi, è indispensabile che i consumatori siano in grado di ritenere tali aziende responsabili, proprio come hanno fatto in passato con i governi. Da un grande potere derivano grandi responsabilità e le aziende devono accettare la responsabilità che accompagna il loro potere”, ha affermato Ross. Carlo Ratti, architetto e ingegnere direttore del Senseable City Lab al Mit di Boston, nel suo discorso di apertura, ha sottolineato che “i designer di oggi devono coinvolgere cittadini e consumatori nella creazione del loro mondo. Le aziende, i governi e le comunità di tutto il mondo devono collaborare e sperimentare per innovare. Alcune idee falliranno, ma abbiamo bisogno di più progetti possibili per creare un brillante futuro urbano. Sono entusiasta di discuterne con voi all’Euroconsumers Forum di Roma”.

La quinta edizione dell’Euroconsumers Forum è stata anche l’occasione per festeggiare il 50° anniversario di Altroconsumo, la più grande organizzazione indipendente di consumatori in Italia. Altroconsumo ha presentato idee e progetti volti a rilanciare il proprio impegno a sostegno dei consumatori. “Per Altroconsumo questo cinquantennale è un traguardo importante, che non sarebbe mai stato possibile raggiungere senza la professionalità, l’impegno quotidiano e la fiducia di moltissime persone”, ha commentato Alberto Pirrone, country manager e direttore generale Altroconsumo. “Grazie a loro, nei suoi ‘primi’ 50 anni, l’organizzazione è cresciuta, si è arricchita e ha dato un importante contributo nel difendere i diritti e promuovere il ruolo dei consumatori, sia nel nostro Paese che in Europa, accompagnando via via le trasformazioni di mercato e società”.

“Siamo convinti che il modo migliore per festeggiare la strada fatta sin qui, sia proseguirla con ancora più energia e determinazione”, ha aggiunto Federico Cavallo, head of public affairs e media relations di Altroconsumo. “Ecco perché proprio oggi siamo felici di annunciare in anteprima la nuova piattaforma ‘Impegnati a cambiare’, con la quale intendiamo unire ancor più le forze con cittadini, istituzioni e imprese, per promuovere una nuova responsabilità individuale e collettiva, ogni volta che un prodotto o un servizio entra a far parte delle nostre vite. Per comprare meglio, per agire meglio, per vivere meglio. Nel rispetto dei diritti, delle diversità, dell’ambiente e di chi verrà dopo di noi”. La piattaforma e tutta la campagna di comunicazione, si legge nella nota, è firmata da Iabicus, Paolo Iabichino, direttore creativo e strategico che per l’occasione ha lavorato accanto a Panama Design e TestiManifesti. La piattaforma si svilupperà anche in una campagna multi-soggetto dedicata ai principali ambiti di consumo e vita delle persone: quelli in cui le scelte individuali possono davvero fare la differenza ed essere decisive per il futuro di tutti.

Il forum è stato anche occasione per presentare ufficialmente il manifesto di Euroconsumers “Empower People, Improve the Market”, che fotografa la visione di Euroconsumers su un nuovo rapporto tra le persone e il mercato, e definisce azioni pratiche in tre aree di impatto fondamentali, ovvero digitalizzazione, sostenibilità e costo della vita. Come sottolineato da Marco Pierani, Direttore Public Affairs e Media Relations di Euroconsumers, “questo momento è solo l’inizio di molto altro, e da oggi cominciamo a renderlo reale insieme. ‘Empower People, Improve the Market’ ispirerà i nostri sforzi quotidiani nei mesi e negli anni a venire. Tutti gli stakeholder dell’industria, del governo o della società civile, che condividono la necessità di potenziare il ruolo delle persone per migliorare il mercato, sono invitati a sottoscrivere il manifesto e a partecipare alla sua realizzazione”. L’evento si è concluso con l’annuncio del vincitore del concorso interno di Euroconsumers, che ha premiato il dipendente che, attraverso la dedizione e i contributi pratici, ha dimostrato come l’empowerment possa portare a un impatto significativo.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: